More stories

  • in

    WALLA SOUZA:”PUNTIAMO A RISULTATI SODDISFACENTI”

    La prima uscita stagionale si avvicina sempre più e i biancorossi, allenati da Coach Montagnani, si stanno allenando incessantemente per l’allenamento congiunto con Siena. Walla Souza, arrivato in Italia la scorsa settimana, rilascia le prime dichiarazioni da lupo.
    Che impatto hai avuto con Santa Croce?
    “Il mio primo impatto è stato super positivo con tutta la struttura messa a disposizione degli atleti, la voglia di tutti, la dedizione all’allenamento per poter fare un buon lavoro puntando ai risultati che ci siamo prefissati”.
    Che cosa ti aspetti dalla stagione?
    “Le mie aspettative per la stagione sono positive, con risultati ottimi. Abbiamo un gruppo molto forte e giocatori promettenti che faranno del loro meglio per far sì che raggiungiamo i risultati sperati. Sono molto felice di far parte di questa squadra”.

    EM PORTUGUÊS
    A primeira saída sazonal está cada vez mais próxima e os vermelhos e brancos, formados pelo treinador Montagnani, treinam incessantemente para o treino conjunto com o Siena. Walla Souza, que chegou à Itália na semana passada, faz suas primeiras declarações de lobo.
    O que você espera da temporada?
    “Meu primeiro impacto foi com toda a estrutura fornecida para os atletas, a receptividade de todos, a dedicação nós treinos para que possamos realizar um bom trabalho visando conquistas na temporada”.
    O que você espera da temporada?
    “Minhas expectativas para a temporada são muito boas, com muitas conquistas. Temos um grupo muito forte e de muitos bons jogadores que vão dá o máximo pra isso acontecer. Estou muito feliz em fazer parte dessa equipe”.

    Francesco Rossi – Ufficio Stampa LEGGI TUTTO

  • in

    Pronto il third kit della Emma Villas Aubay Siena

    E’ pronta la terza maglia della Emma Villas Aubay Siena per il prossimo campionato. In attesa dei due kit ufficiali ritorna il terzo kit targato Macron per l’inizio dei test-match che traghetteranno i biancoblu all’esordio del nuovo campionato di Serie A2 per la stagione 2020/21. Il primo per la squadra di coach Alessandro Spanakis sarà […] LEGGI TUTTO

  • in

    Il Cuneo Volley insieme a Caritas per Bozoum

    Il Cuneo Volley insieme a Caritas per Bozoum
    Il Club cuneese collaborerà alla realizzazione di un’abitazione che verrà donata.  
    Il Cuneo Volley è da sempre impegnato nel solidale, perché poter fare sport e avere la possibilità di sentirsi parte di un Club e crescere all’interno dello stesso è una fortuna di cui  purtroppo non tutti possono usufruire. Pertanto, nel nostro piccolo, negli anni si sono appoggiate campagne e sostenuto progetti, tutti volti a regalare un sorriso a chi ne ha maggiormente bisogno.
    Il Vicepresidente, Gabriele Costamagna: « In questa stagione sportiva, la società ha scelto di andare oltre e affiancare la Caritas in un progetto che, siamo fiduciosi, riuscirà a raccogliere i fondi necessari per realizzare e donare un’abitazione a una famiglia di Bozoum, nella Repubblica Centraficana».
    Il Responsabile Progetti Europa Caritas Centrafrique – Bouar – Paolo Silvestro: « Il rapporto con il Club biancoblù è iniziato alcuni anni fa con la fornitura di materiale sportivo per i giovani delle scuole della Missione Carmelitana di Bozoum diretta dal padre Aurelio Gazzera. In questa nuova stagione sportiva la collaborazione con Cuneo Volley è finalizzata alla realizzazione di un’abitazione che il Comitato di Bozoum (composto da istituzioni e dallo stesso padre Aurelio Gazzera, missionario carmelitano di Cuneo) donerà ad una tra le famiglie più bisognose di Bozoum».
    Bozoum è una piccola città della Repubblica Centrafricana, un Paese sconosciuto ai più, in guerra dal 2013 e nelle ultime posizioni di quasi tutte le classifiche mondiali. Città di 23mila abitanti circa, è una delle prime Missioni fuori dalla capitale, raggiunta dai padri missionari nel 1927. La Missione Carmelitana a Bozoum, oltre alla Parrocchia, che comprende anche una quarantina di villaggi nella savana, sparsi su 5 strade, in un raggio di 70km, vive di numerosissime attività che vanno dalla scuole (Materna, Elementari, Medie e Liceo, per circa 1.500 presenze), a un centro diurno per bambini orfani (con circa 200 presenze), un dispensario medico e molte attività di sostegno per le persone più vulnerabili.
    Centro agricolo, vicino alle frontiere con il Camerun e il Ciad, Bozoum ha una vita economica piuttosto vivace. La Missione, inoltre, segue ed anima circa 400 piccole cooperative agricole, ed ogni anno, in gennaio, organizza la “Fiera Agricola” che riunisce un centinaio di cooperative per esposizione e vendita dei propri prodotti agricoli (con un giro economico, nel 2020, di 150.000 euro da rapportare al reddito pro-capite nazionale di circa 300 euro). È da queste cooperative che arriva il Karcadè utilizzato da Argalà snc di Boves (CN) per la produzione del proprio bitter, nel quadro di un progetto di collaborazione sociale Cuneo/Bozoum.  Dal 2007 le cooperative, i commercianti e la gente della città possono mettere in sicurezza i loro risparmi godendo dei servizi della Caisse d’Epargne et Crédit de Bozoum, che è praticamente l’unico istituto di credito fuori dalla capitale.

    Stella Testa – Ufficio stampa Cuneo Volley LEGGI TUTTO

  • in

    Squadra e sponsor brindano di nuovo insieme

    Sponsor, atleti, staff e stampa si sono ritrovati mercoledì presso il centro Tennis Spalto San Marco Europa Sporting Club, ospiti del ristorante Cella 404. Zambonardi: “La nostra grande passione ci farà superare tutte le difficoltà”

    Mercoledì sera la Gruppo Consoli Centrale del Latte McDonald’s Brescia si è presentata a partner e media locali in occasione della cena promossa da MySpritz Polini e Eventificio e sponsorizzata dai Euroimmobiliare e Climagest – nuovi compagni di avventura di Atlantide – presso il ristorante Cella 404, all’interno del centro Tennis Spalto San Marco Europa Sporting Club.
    La ripartenza, oltre che dal campo di gioco, passa anche da questi primi ritrovi pubblici, rigorosamente all’aria aperta e distanziati, che restituiscono allo sport il suo aspetto conviviale e sociale.
    La serata è stata aperta dal Presidente Gianni Ieraci – patron di McDonald’s -, che ha ringraziato tutti i presenti per il sostegno a questa realtà che continua a crescere, passo dopo passo, verso obiettivi ambiziosi.
    Per il Title sponsor Gruppo Consoli c’era Guido Molinaroli che ha augurato il suo in bocca al lupo agli atleti, mentre per il main sponsor Sferc ha preso la parola Valerio Campadelli: “Come per la nostra azienda, anche per questa squadra la ripresa passa attraverso la fiducia nei nostri mezzi e un pizzico di fortuna”, ha detto il CEO valgobbino.
    Tutti i partner hanno rinnovato il loro impegno per garantire al volley bresciano il sostegno che merita, in vista di un campionato di serie A2 che sarà per tanti apetti complesso, ma da affrontare sempre con serietà e lungimiranza.
    Presente la Federazione provinciale con la Presidente Tiziana Gaglione che ha dato appuntamento a venerdì sera, quando la Fipav Lombardia premierà le squadre di Brescia e Bergamo in occasione del test amichevole al PalaGeorge. Un ideale tratto di continuità con quell’evento di fine febbraio che le ha viste finaliste di Coppa Italia, per sottolineare simbolicamente una ripresa da dove tutto si è poi interrotto.
    Claudio Chiari, responsabile marketing della società ha ricordato che Atlantide, oltre alla serie A, lavora con un settore giovanile importante e che è proprio la riorganizzazione di quell’attività di base, il segnale più significativo della vera ripresa e il nodo più complesso – oggi –  per la società sportiva cittadina. Ha poi dato spazio e microfono a capitan Tiberti, che ha promesso un’annata decisamente pepata, a cominciare già dal prossimo test amichevole con Bergamo.
    Coach Zambonardi ha presentato la sua squadra come un ottimo mix di conferme, niente affatto  scontate – come ha sottolineato – e di giovani pieni di grinta e talento che sono pronti ad accettare la sfida del prossimo campionato. La serata si è conclusa con la consegna a ciascun ospite della replica della medaglia d’argento conquistata dai Tucani nella finale di Coppa Italia. LEGGI TUTTO

  • in

    Buono il test con gli azzurrini di Frigoni

    Secondo appuntamento con il campo per i rossoblù che hanno incontrato a distanza di una settimana gli atleti della nazionale under 20 allenati da Frigoni in ritiro a Darfo Boario Terme.I ragazzi di coach Graziosi hanno vinto il test match per 3-0( 25-19, 25-21, 25-22)disputando un ulteriore 4 set facendo giocare molte delle seconde linee in campo orobico, vinto dalla nazionale juniores 22-25, dando nuovi feedback su quello che sarà l’assetto di gioco per la stagione in procinto di cominciare.
    Buone risposte  questa sera dal cambiopalla e fase break, dimostrando continuità in attacco dove si sono distinti questa sera Terpin Pierotti e Santangelo dai lati rispettivamente con 14-14 punti e 13, un ottimo Cargioli con 8 punti e una ricezione positiva del 39 % e ottime le fasi del cambiopalla.
    Dall’altra parte della rete gli azzurrini Rinaldi e Stefani hanno fatto la voce grossa, buona prova anche di Schiro.
    Le parole dello schiacciatore Terpin: “Ottima prestazione di tutta la squadra, si è visto che abbiamo una settimana in più di preparazione dal test di martedi scorso, gli ingranaggi della squadra hanno cominciato a lavorare in sintonia, partita a mio parere molto buona, ciò che è andato molto bene è stata la fase cambiopalla e break dove abbiamo difeso tanto e toccato a muro trasformando in punti: queste sono state le chiavi della vittoria di stasera”
    Prossimo appuntamento in programma sarà al Pala George di Montichiari venerdì contro la formazione di Brescia, dove si svolgerà l’allenamento congiunto, in cui le due formazioni cugine si incontreranno per la prima volta dopo il derby di Coppa Italia.
    AGNELLI TIPIESSE: Milesi 6, Mancin 1, Cargioli 8,Santangelo 13, Terpin 14, Pierotti 14, Signorelli 4, Umek 4, Ceccato, Sormani, Finoli. N.E. Rota
    NAZIONALE JUNIORES: Crosato 4, Stefani 12, Gianotti 3, Schiro 11, Jeroncic, 3, Magalini 9, Rinaldi 13, Porro 3, , Cianciotta 1, Catania, Ferrato, Ceolin, N.E. Cavasin, Compagnoni
    Ace Agnelli Tipiesse 2, Nazionale Juniores 4
    Muri Agnelli Tipiesse 4, Nazionale Juniores 7
    Linda Stevanato- Ufficio stampa Agnelli Tipiesse LEGGI TUTTO

  • in

    Finisce 2-2 l’allenamento congiunto contro la Conad Reggio Emilia

    Finisce 2-2 l’allenamento congiunto terminato poco fa a Sant’Ilario d’Enza tra il Pool Libertas Cantù e i padroni di casa della Conad Reggio Emilia. Per entrambe le squadre si tratta del primo test match disputato in questo precampionato, con due set finiti ai vantaggi.
    Primo set con il Pool Libertas che prova lo scatto (0-4), per poi venire recuperata dai padroni di casa. Il set prosegue punto a punto con il rush finale dei canturini (23-25). Nel secondo set la Conad parte subito forte (10-3, 17-7) e gestisce il vantaggio per il 25-13 finale. Inizio di terzo parziale di marca reggiana (3-1), ma la reazione canturina arriva subito (6-10). Controparziale di Reggio Emilia, che impatta a quota 16. Il finale è punto a punto (24-26). Quarto set punto a punto, con nessuna delle squadre che riesce a prendere più di due punti di vantaggio sull’altra, e finisce 26-24 per i reggiani.
    Coach Matteo Battocchio prova tutti i giocatori a sua disposizione, ruotandoli per i quattro set, e trova ottime risposte dai suoi ragazzi. Un Matheus Motzo ispirato (23 punti per lui, con il 53% in attacco, 1 ace e 2 muri), insieme alla prova solida di Romolo Mariano in ricezione (41% di perfetta), al 59% in attacco di Alessandro Galliani e ai 10 muri di squadra, fanno ben sperare per il futuro.
    “Sono molto contento – commenta Coach Matteo Battocchio –, bisogna dare il giusto merito ai ragazzi per tutto il lavoro che stanno facendo: si stanno impegnando, e stanno dando tutto quello che hanno. Il risultato di questo allenamento congiunto a questo punto della preparazione è sempre molto relativo: avevamo di fronte una squadra che secondo me sarà tra le più ostiche del campionato. Era molto importante per me vedere su quali situazioni di gioco siamo messi bene e su quali dobbiamo ancora lavorare”.
    “L’età media della formazione del primo set – conclude – era di 24 anni: c’erano in campo ben 4 giocatori che non avevano mai giocato in Serie A2 da titolari, e quello che hanno fatto è stato comunque molto positivo. Sono molto contento del loro approccio, ma dobbiamo ancora crescere tanto, e di conseguenza il nostro lavoro continuerà”. LEGGI TUTTO

  • in

    Cuneo si prepara ad affrontare degli avversari

    Cuneo si prepara ad affrontare degli avversari
    I biancoblù hanno voglia di scendere in campo, ecco il protocollo FIPAV per le amichevoli.
    Arrivati alla quinta settimana di preparazione, i ragazzi di coach Serniotti hanno tanta voglia di scendere in campo con veri avversari, per mettere in pratica tutto il lavoro fatto in questo primo mese in palestra. Anche questo tipo di attività è soggetta a un protocollo ben preciso al fine di prevenire o ridurre il rischio di diffusione del virus COVID-19.
    Il coach, Roberto Serniotti: « Il lavoro in palestra procede secondo il programma, quest’anno i ragazzi hanno dimostrato da subito una gran voglia di allenarsi, complice il lungo fermo a cui siamo stati tutti costretti per via dell’emergenza sanitaria. Pertanto, siamo giunti alla parte più dinamica della preparazione, dove la squadra deve amalgamarsi e trovare il proprio equilibrio di fronte a degli avversari. La società si è dimostrata molto comprensiva ed è disposta a proseguire con le spese relative ai test per permettere gli incontri, e questa non è cosa da poco. Le amichevoli sono un tassello fondamentale della fase precampionato e sono sicuro che nelle prossime settimane riusciremo ad organizzare dei test match per ripartire a tuttotondo».
    Il protocollo per lo svolgimento dell’attività di alto livello emanato dalla Federazione Italiana Pallavolo in collaborazione con le Leghe di Pallavolo Serie A, ha definito un percorso specifico per la gestione e la ripresa delle attività, riservato ai Club di Serie A di pallavolo.
    Lo screening iniziale dev’essere applicato a tutti i soggetti facente parte del “gruppo squadra”, ovvero: gli atleti, gli allenatori, il preparatore fisico, i fisioterapisti, il medico sociale e gli altri componenti dello staff.
    Inoltre, l’organizzazione di attività torneistica, gare amichevoli a porte chiuse e senza la presenza di pubblico nelle regioni che hanno adottato appositi protocolli e linee guida per lo svolgimento degli sport da contatto, è consentita unicamente agli atleti che, oltre ad essere in regola con il tesseramento e la visita di idoneità agonistica, abbiano effettuato un test sierologico per la ricerca IgG/IgM/IgA nei 7 giorni precedenti lo svolgimento della gara o del torneo e riporti esito negativo.

    Stella Testa – Ufficio stampa Cuneo Volley LEGGI TUTTO

  • in

    L’Amministrazione Comunale abbraccia la Prisma Taranto

    Nella prestigiosa location del Monreve Resort, gestita dalla famiglia Di Lello, questa mattina la squadra e la dirigenza della Prisma Taranto Volley hanno ricevuto il caloroso abbraccio del Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci e del Vice-Sindaco Fabiano Marti, nonché Assessore con delega allo Sport.
    Il primo cittadino ha ribadito l’importanza della presenza della squadra ionica nel prossimo campionato di Serie A2 Credem Banca: Taranto ha la possibilità di tornare alla ribalta nel volley regionale e, soprattutto, nazionale.
    «Dovete essere orgogliosi di indossare la maglia rossoblù: Taranto non è una città come le altre. Il ritorno della pallavolo rappresenta un motivo di vanto: abbiamo tante ferite addosso e potete essere il riscatto per tante persone – afferma il Sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci –. Con questa nuova avventura, avete la possibilità di far sognare l’intera piazza: alla fine del campionato, indipendentemente dal risultato sportivo, vi sentirete uomini diversi. Vi sosterremo dal primo all’ultimo momento: faremo il necessario per permettervi di lavorare nel migliore dei modi, anche curando il restyling del PalaMazzola. Sono convinto che questa sarà un’esperienza particolare: è un momento importante per tutti noi, siete la punta di diamante della città di Taranto».
    Elisabetta Zelatore, vice-presidente della Prisma Taranto, ha voluto esternare la propria gratitudine verso l’Amministrazione Comunale per il sostegno ricevuto in questi primi mesi di lavoro: «Ringrazio il Sindaco Rinaldo Melucci e il vice-Sindaco Fabiano Marti per la loro presenza, quest’oggi, in mezzo a noi. Il primo cittadino di Taranto ha sottolineato un concetto importante, quello dell’appartenenza della squadra alla città: tutti voi avete deciso di sposare un progetto ambizioso e potete essere gli artefici della rinascita del volley in questo territorio. Abbiamo scelto di riportare la pallavolo a Taranto nel periodo del lockdown: ora dobbiamo impegnarci per fare qualcosa di buono e positivo per la nostra città. Devo sottolineare anche che il Comune sta svolgendo un grandissimo lavoro per permetterci di operare al meglio al PalaMazzola: ieri abbiamo avuto la possibilità, per la prima volta, di allenarci e di utilizzare l’impianto che diventerà la nostra casa. L’Amministrazione Comunale si è subito mossa per il bene della Prisma Taranto, operando in maniera diversa rispetto a quanto fatto nelle gestioni precedenti degli ultimi dieci anni: il PalaMazzola rappresenta il polo dello sport della città di Taranto. Adesso comincia il vero lavoro che, speriamo, possa regalarci importanti soddisfazioni». LEGGI TUTTO