More stories

  • in

    Ducati, Ciabatti: “Marini meriterebbe la MotoGp nel 2021”

    ROMA – “Marini sta facendo un grandissimo lavoro, meriterebbe il passaggio in MotoGP nel 2021, ma è anche vero che Avintia ha un accordo con Rabat per il 2021. Quello che succederà eventualmente con l’inserimento di Marini dipenderà dalla squadra e da Rabat, sono loro che si sono accordati anche per il prossimo anno”. Queste le parole di Paolo Ciabatti, direttore sportivo Ducati Corse, intervistato a Sky Sport. “La cosa certa è che Avintia ha un accordo con Rabat anche per il 2021. Quello che succederà eventualmente con l’inserimento di Marini dipenderà dalla squadra e da Rabat. Per l’altro pilota non ci sono novità, l’obiettivo è avere Bastianini, lo annunceremo prima possibile. Ora c’è un po’ di fermento intorno a questa situazione, spero sia risolto tutto entro il GP din Barcellona”, ha aggiunto.

    MotoGP, Emilia Romagna: italiani per continuare il filotto LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna, Bradl non prenderà parte alla gara

    MISANO ADRIATICO – Continua la stagione negativa in casa Honda. Dopo aver perso Marc Marquez e Cal Crutchlow, oggi è stata la volta di Stefan Bradl che ha abbandonato il circuito di Misano e non prenderà parte al Gran Premio dell’Emilia Romagna.
    Dolori al braccio
    Il collaudatore tedesco, che ha sostituito il campione del mondo spagnolo, ha accusato dei continui problemi al braccio destro, come apparso sui canali social della HRC.  Il messaggio spiega i motivi per il quale Bradl non sarà domenica in pista: “I continui problemi al braccio destro gli impediscono di guidare in modo sicuro e decisivo”.
    Il numero 6 della Honda ha affrontato un intervento per ripulire il nervo ma, nel corso dell’operazione, i medici si sono resi conto che la situazione presentasse più difficoltà del previsto.
    Laconico il commento dello stesso pilota: “Sono venuto a Misano con l’intenzione di gareggiare” le parole di Bradl. “Il mio medico mi aveva detto che sarei stato in condizione di scendere in pista. Ma così non credo di poter affrontare tutta una gara. Così, di comune accordo con la Honda, abbiamo deciso di prenderci il resto della settimana per recuperare in vista di Barcellona” ha concluso Bradl. LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna: Quartararo vola nelle libere, Valentino Rossi solo diciassettesimo

    MISANO ADRIATICO – È Fabio Quartararo con la Yamaha Petronas a mettere il muso davanti a tutti nelle prime libere del venerdì del Gran Premio dell’Emilia Romagna, in programma domenica al Misano Circuit. Il francese, voglioso di riscatto dopo il ritiro di domenica scorsa, ha fatto fermato il cronometro a 1:31.721.
    Dietro di lui si piazza, il compagno di squadra Franco Morbidelli staccato di 0.090 mentre Pol Espargaro, KTM, chiude il podio della mattina a 0.120 dal leader. Valentino Rossi, insieme alla sua Yamaha M1, dopo il quarto posto di domenica scorsa, vive una mattinata complessa e chiude in diciassettesima posizione.
    Dovizioso settimo
    Ottima anche la prova di Joan Mir, primo delle Suzuki, che chiude quarto a 0.205. Oliveira, KTM Tech-3, è quinto mentre Nakagami, LCR, è il primo motorizzato Honda. Il leader della classifica iridata, Andrea Dovizioso, chiude in settima posizione con la sua Ducati a 0.431 da Quartararo. Completano la Top Ten Zarco, Ducati Avintia, Aleix Espargaro, Aprilia, e Pecco Bagnaia con la Ducati Pramac. LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna, Valentino Rossi: “Nessuna novità sulla moto”

    MISANO ADRIATICO – “Quella di domenica è stata una giornata indimenticabile. Siamo molto fieri dei nostri piloti, Marini e Bezzecchi, e sono molto contento del podio di Bagnaia e Morbidelli”. Valentino Rossi, in vista del Gran Premio dell’Emilia Romagna in programma domenica a Misano, fa un piccolo salto indietro e analizza l’ultima gara disputata sempre sul circuito romagnolo.
    Nessuna novità sulla moto
    Il Dottore è un po’ rammaricato per aver visto il terzo posto sfuggirgli di un soffio: “È stato un grosso peccato, però, non aver festeggiato il podio, le ho provate tutte ma Mir era troppo veloce. Abbiamo un’altra chance e credo che sarà tutto molto più difficile per tutti”.
    Valentino Rossi, nella consueta conferenza stampa parla del secondo appuntamento di fila sul circuito di Misano: “I test infrasettimanali? Abbiamo lavorato sodo, ho fatto diversi giri e ho provato alcune cose” ha aggiunto il pilota della Yamaha. “Ma per domani non credo che cambieremo molto sulla moto. Vedremo come si evolverà il weekend, sarà importante anche vedere come cambieranno le condizioni della pista e del meteo”. LEGGI TUTTO

  • in

    Gp Emilia Romagna, Dovizioso: “Questo è un campionato folle”

    MISANO ADRIATICO – “Questo è un campionato folle, ci sono tanti alti e bassi da parte di tutti. Ecco perché siamo tutti molto vicini, sono felice di trovarmi in questa posizione a questo punto del campionato ma dobbiamo progredire”. Lo ha dichiarato Andrea Dovizioso alla vigilia del Gran Premio dell’Emilia Romagna, secondo appuntamento di fila per il Motomondiale sul circuito di Misano. “Sono contento del test di martedì, abbiamo raggiunto alcuni obiettivi e la mia velocità era buona – ha aggiunto il pilota della Ducati in conferenza stampa – Mi sono sentito molto meglio, abbiamo capito in quali curve non andavo abbastanza bene. Abbiamo cambiato un po’ l’assetto e questo mi ha aiutato a guidare meglio. Ci troviamo sicuramente meglio rispetto a domenica scorsa ma ci sono tanti piloti veloci”.

    MotoGP, GP San Marino: i Top e Flop di Misano VIDEO
    Migliorare la velocità
    Sulle problematiche in qualifica Dovizioso ha spiegato che “per me è sempre difficile fare un buon tempo, in MotoGp questo è molto importante ma per noi non è il problema più grosso perché in diverse gare non sono stato abbastanza veloce. Ma sono molto contento per il modo in cui i test si sono conclusi e vedremo se avremo gli stessi risultati”. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp: test a Portimão il 7 e 8 ottobre

    ROMA – L’Autodromo Internacional do Algarve di Portimão sarà la sede dell’atto finale del Motomondiale 2020. Alcuni protagonisti della MotoGP effettueranno due giornate di test, mercoledì 7 e giovedì 8 ottobre, per scoprire le caratteristiche del circuito portoghese.
    Presenze importanti
    Le prove si svolgeranno a ridosso del Gran Premio di Francia in programma a Le Mans il prossimo 11 ottobre. I due giorni di test sono riservati principalmente ai collaudatori della MotoGP che forniranno dati preziosi ai piloti impegnati nelle squadre ufficiali in vista del debutto di Portimão nel calendario iridato. Saranno presenti Jorge Lorenzo (Yamaha), Michele Pirro (Ducati), Dani Pedrosa (KTM) e Stefan Bradl (Honda). Mercoledì 7 ottobre saranno raggiunti anche da alcuni protagonisti della classe regina che useranno moto da strada così da poter familiarizzare con la pista. LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna, Valentino Rossi: “Voglio lottare ancora per il podio”

    ROMA – “Sono contento che abbiamo un’altra gara qui a Misano. La scorsa settimana sono stato vicino al podio, la gara è durata solo un giro di troppo”. Lo ha detto Valentino Rossi proiettandosi al prossimo appuntamento del Motomondiale, il Gran Premio dell’Emilia Romagna, ancora sul circuito di Misano. “Abbiamo fatto molti giri ieri durante i test e abbiamo trovato qualcosa di positivo che forse può aiutarci in questo fine settimana ad essere più forti”, ha spiegato il pilota della Yamaha. “Voglio lottare ancora per il podio, ma il livello è molto alto. Faremo del nostro meglio”, ha aggiunto il Dottore.
    Anche Viñales ci crede 
    “La sensazione che ho avuto durante il test – gli ha fatto eco il compagno di scuderia Maverick Viñales – è stata davvero positiva. Ero veloce sia con la gomma posteriore media che con quella morbida, quindi sicuramente proveremo di nuovo queste opzioni di pneumatici nel prossimo weekend”, ha detto lo spagnolo. “Ieri abbiamo provato alcuni nuove componenti per la moto e mi sono sentito davvero a mio agio. Ho fatto dei buoni tempi sul giro senza dover spingere fino al limite, ed è positivo”, ha proseguito. “Tuttavia, non siamo stati in grado di testare queste nuove funzionalità nelle stesse identiche circostanze che abbiamo in gara, dovremo aspettare e vedere. In ogni caso, spingerò di nuovo al 100%, in modo da poter partire davanti e assicurarmi di avere le migliori possibilità per fare una buona gara”, ha concluso. LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna, Martin ancora positivo: Pasini al suo posto

    ROMA – Niente GP dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini per Jorge Martin. Il pilota spagnolo continua ad essere positivo al Covid-19 dopo aver fatto il tampone. Lo conferma il sito ufficiale della MotoGp. Dopo essere stato costretto a rinunciare all’ultimo appuntamento, il pilota della Red Bull KTM Ajo sarà sostituito da Mattia Pasini. “Anche se sarà difficile guardare la gara da casa, Martin lascia la sua moto in buone mani. Pasini è un pilota di grande esperienza nel mondiale, soprattutto nella categoria intermedia. Pur trovandosi all’esordio col Red Bull KTM Ajo, il romagnolo avrà la fortuna di poter dire la sua fin dalle prime battute trovandosi ad affrontare il GP sulla sua pista di casa e dove ha vinto una gara in 125cc e ha centrato un podio in 250cc”, scrive il sito ufficiale della MotoGp. La prima sessione di libere della Moto2™ si svolgerà venerdì alle 10.55 e la gara è in programma per domenica 20 settembre alle 12.20. LEGGI TUTTO