More stories

  • in

    MotoGp, Puig: “Seguite tutte le indicazioni mediche con Marquez”

    BRNO – “Lunedì scorso Marc, aprendo una finestra a doppia vetrata con il braccio destro, ha fatto uno sforzo eccessivo, così la sua placca si è rotta”. Con queste parole Alberto Puig, team manager della Honda, ha voluto analizzare il motivo per il quale Marquez ha dovuto subire una seconda operazione che lo costringerà a saltare sicuramente il Gran Premio della Repubblica Ceca e, con molta probabilità, le due gare al Red Bull Ring in Austria.
    Supervisione medica
    Il manager spagnolo smentisce così a chi pensava che il secondo intervento al quale si è sottoposto il campione del mondo fosse causato dal rientro anticipato in pista fortemente voluto dal campione spagnolo. “Marc ha corso a Jerez seguendo le istruzioni dei medici e sotto la loro supervisione” aggiunge Puig. “I medici non hanno mai pensato che la piastra potesse rompersi, altrimenti né lui sarebbe sceso in pista né la Honda gli avrebbe dato una moto. L’unica cosa positiva è che l’incidente sia successo a casa sua e non qui a Brno perché le conseguenze sarebbero potute essere molto più gravi”. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Espargarò: “Non lascerò nulla di intentato con l'Aprilia”

    BRNO – “Le due gare di Jerez non si sono concluse come ci aspettavamo. Il vantaggio della lunga pausa è che ho fatto il pieno di energia positiva, quindi non vedo l’ora di tornare in pista”. Aleix Espargarò lancia il guanto di sfida agli avversari della MotoGP in vista del Gran Premio della Repubblica Ceca di domenica a Brno dopo che il doppio turno in terra spagnola gli ha lasciato l’amaro in bocca.
    Voglia di riscatto
    Il fitto calendario MotoGP 2020 vede piloti e team ritornare in pista, a una settimana dalla doppia gara di Jerez de la Frontera. Quello in Repubblica Ceca sarà il primo di un terzetto di Gran Premi: in rapida successione verranno infatti disputate due gare in Austria. In casa Aprilia l’obiettivo è continuare a far crescere la nuova RS-GP, un progetto che ha dimostrato grande potenziale ma necessita di essere affinata. Aleix Espargarò ha lasciato l’Andalusia senza soddisfazioni ed è motivato ad una riscossa immediata, mentre Bradley Smith (a punti nelle due gare di Jerez) ritiene che i dati raccolti in Spagna possano essere la chiave per un buon weekend a Brno.
    CLASSIFICA PILOTI
    “Sono convinto del potenziale di questa nuova moto, il feeling è buono ma non siamo ancora riusciti a chiudere il cerchio. La situazione di inizio anno non ci ha ovviamente aiutato, io comunque continuerò a spingere e a non lasciare nulla di intentato” le parole del pilota spagnolo.
    Condizioni diverse
    Molto più cauto, vista la difficoltà della pista, appare il compagno di squadra Bradley Smith: “Sulla carta quello di Brno sembrerebbe non essere il miglior circuito per Aprilia, ma con questa nuova moto è difficile fare qualsiasi tipo di previsione” il commento del pilota britannico. “Troveremo condizioni decisamente diverse rispetto a Jerez, in ogni caso l’esperienza accumulata nelle prime due gare ci sarà sicuramente utile. Quello che sembra mancare di più alla nuova RS-GP è il tempo in pista: non abbiamo potuto girare quanto sarebbe stato necessario a causa del COVID e questo ci impone di proseguire lo sviluppo in gara”. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Marquez sorride su Instagram: “Risollevarsi è un obbligo”

    ROMA – “Cadere è concesso, rialzarsi è un obbligo. Grazie a tutti per i loro messaggi di appoggio”. Così su Instagram il campione del mondo in carica della MotoGp, Marc Marquez che ha confermato il suo ottimo umore nonostante la seconda operazione. Il 27enne catalano nel tentativo di tornare in pista a Jerez subito dopo l’incidente che gli ha procurato la frattura dell’omero ha dovuto subire una nuova operazione, a causa del danneggiamento della placca di titanio utilizzata per ridurre la frattura dopo il primo intervento. La grinta c’è ma di certo il pilota della Honda dovrà saltare il Gp di Brno ma anche i due in calendario in Austria al Red Bull Ring, rischiando così di non centrare il suo obiettivo, quello del nono titolo in carriera. Al momento il pensiero di Marquez è quello di recuperare e presentarsi di nuovo sulla griglia di partenza in occasione del Gran Premio di Misano. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Marquez obiettivo Misano: rischia di saltare altri tre Gran Premi

    MADRID – Il rischio che i tempi di recupero possano allungarsi è reale. Marc Marquez, dopo l’incidente a Jerez e aver tentato un super recupero nel Gran Premio di Andalusia, è finito nuovamente sotto i ferri per un secondo intervento all’omero destro e adesso il suo stop potrebbe prolungarsi, anche in considerazione del fatto che lo stesso Cabroncito starebbe pensando di non affrettare i tempi per evitare una eventuale ricaduta.
    A rivelarlo è il quotidiano “El Periodico” che ipotizza come il pluricampione del mondo salti non solo la tappa in terra ceca a Brno, ma anche i due Gp austriaci. Marquez, secondo quanto riportato dal giornale spagnolo, potrebbe a quel punto tornare in occasione del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini in programma a Misano dall’11 al 13 settembre. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Valentino Rossi: “Brno è sempre speciale”

    ROMA – Valentino Rossi vuole continuare il percorso intrapreso fino ad ora. Dopo la terza posizione agguantata nella seconda delle due tappe di Jerez è pronto a conquistare il podio numero 200 nella classe regina. Ma a Brno non c’è solo questo pensiero. “In Repubblica Ceca sarà l’ennesimo momento speciale – ha confessato il pilota della Yamaha alla vigilia del terzo Gran Premio di MotoGp stagionale – lì è dove ho ottenuto la mia prima vittoria nella classe 125, nel 1996, ed è una cosa che non potrò mai dimenticare. Di solito l’atmosfera su questa pista è davvero fantastica, ma purtroppo dovremo correre senza i tifosi. Ma comunque, questo è un circuito di gara molto bello. Si tratta di una pista che mi piace molto, quindi cercheremo di offrire ai tifosi che ci guardano da casa un bello spettacolo. Il podio dell’ultima gara è stato un grande risultato e una grande emozione, quindi spingeremo al 100% per essere competitivi anche questo fine settimana e dare il massimo”, ha concluso il Dottore.  LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Dovizioso ha un piano per Brno: “Partiamo subito forte dalle libere”

    ROMA – “E’ una pista che ci permetterà di sfruttare i punti forti della nostra Desmosedici, ma non basta perché dovremo partire subito forte fin dalle libere del venerdì”. E’ questo il piano di Andrea Dovizioso, pronto a scendere sulla pista di Brno, dove domenica si corre il terzo appuntamento del mondiale MotoGp. “A Jerez – prosegue il pilota della Ducati che ha vinto tre volte in Repubblica Ceca (l’ultima nel 2018 proprio con Dovizioso) – abbiamo lavorato bene, migliorando giorno dopo giorno e ora dobbiamo consolidare nelle prossime tre gare tutto ciò che abbiamo appreso finora. Inoltre non dovrebbe far così caldo come nei due GP di Jerez e credo che anche questo potrà essere a nostro favore. Ho grandi aspettative da questa gara. Dopo Jerez, i prossimi tre Gran Premi potranno essere fondamentali per capire se riusciremo ad essere competitivi su tutti i circuiti”, aggiunge Petrucci. “Non vedo l’ora che arrivi la gara di Brno per eliminare quella sensazione spiacevole lasciata dalla caduta di Jerez. Tutte le informazioni assimilate nelle prime due gare ci serviranno per poter iniziare bene questo fine settimana con alcuni aspetti già chiari. Fisicamente mi sento bene e sono fiducioso di poter ottenere un buon risultato”, conclude il pilota italiano. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Quartararo: “Obiettivo podio a Brno”

    ROMA – “Brno è un circuito che mi piace molto. L’obiettivo è lottare per salire sul podio”. Così Fabio Quartararo si dice pronto a scendere in pista a Brno in occasione del Gran Premio della Repubblica Ceca. Il francese, che dal prossimo anno vestirà i panni della Yamaha factory, guida la classifica mondiale a 50 punti dopo i due trionfi di Jerez. Con la ricaduta di Marc Marquez può approfittarne per continuare a sognare il titolo mondiale. “In questa settimana a casa mi sono goduto le vittorie ottenute a Jerez ripercorrendo mentalmente i primi due round di questo 2020 – ha dichiarato El Diablo -. Anche se non è il più adatto alla nostra moto, sappiamo dall’anno scorso che possiamo essere veloci e che abbiamo le nostre carte da giocarci. Ci sono molte curve impegnative e affascinanti, ma l’ultima è bellissima, perché va affrontata ad alta velocità trovando anche la linea perfetta per percorrere il rettilineo di partenza”.
    Ambizioni alte anche per Morbidelli
    A caccia di riscatto va invece il compagno di box Franco Morbidelli che vuole dimenticare la delusione per la rottura del motore a Jerez: “Brno mi piace tantissimo, è un circuito vecchia scuola ci sono tantissime curve lunghe, veloci e da raccordare, tra le più belle del calendario. A Jerez eravamo competitivi, l’obiettivo è confermarci su quei livelli e chiudere la gara nella top-5”, le parole del pilota italiano. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGP, Marquez salta anche Brno: Bradl correrà al suo posto

    BARCELLONA – Marc Marquez salterà il Gran Premio della Repubblica Ceca di MotoGp, in programma nel weekend sulla pista di Brno. Attraverso il proprio profilo ufficiale twitter, il Team Repsol Honda ha annunciato il forfait del pilota spagnolo che così salterà la seconda gara consecutiva dopo il Gran Premio di Andalusia. Al posto del’otto volte campione del mondo, operato ieri per la seconda volta all’omero dopo aver scoperto che la placca di titanio utilizzata aveva subito danni a causa dell’accumulo di stress, correrà Stefan Bradl.
    Marquez campione vero
    “Innanzitutto auguro a Marc un pronto recupero”. ha dichiarato il pilota tedesco. “Quello che ha fatto a Jerez dimostra che ha davvero lo spirito del campione. Per me correre sulla Honda è sempre un grande onore e una sfida importante che sono pronto ad affrontare” ha concluso Bradl.

    Unfortunately @marcmarquez93 will miss the #CzechGP with @stefanbradl stepping into the Repsol Honda Team once again.”Every session I learn more about MotoGP” @alexmarquez73″Competing with the Repsol Honda Team is always a great honour” @stefanbradl https://t.co/rwmS4JfiaI pic.twitter.com/oqQZdhou2a
    — Repsol Honda Team (@HRC_MotoGP) August 4, 2020 LEGGI TUTTO