More stories

  • in

    Gp Austria, diretta gara alle ore 15.10

    SPIELBERG – Valtteri Bottas in pole a Spielberg, la Ferrari delude più del previsto. Sono questi i temi che precedono la gara del Gran Premio d’Austria di Formula 1, in cui la prima fila è tutta Mercedes con Hamilton al fianco del finlandese e Verstappen, capace di vincere le ultime due edizioni qui, subito dietro. La scuderia di Maranello, invece, fa flop: Leclerc è solo settimo, addirittura in sesta fila Vettel. Ci si attendono comunque emozioni fino all’ultima curva.

    Come seguire la gara in diretta
    Il primo appuntamento del Mondiale 2020 di Formula 1, il Gran Premio d’Austria, sarà trasmesso in diretta esclusiva su Sky Sport F1 e Sky Sport Uno con inizio fissato alle ore 15.10 di domenica 5 luglio. Disponibile anche la differita in chiaro su TV8 alle ore 18 LEGGI TUTTO

  • in

    Gp Austria, Hamilton domina anche le libere 3: Leclerc quinto

    SPIELBERG – Lewis Hamilton domina anche la terza sessione di prove libere sul circuito di Spielberg e dopo essere stato il più veloce nella giornata di venerdì si ripete anche nell’ora a disposizione delle FP3 del Gran Premio d’Austria, primo appuntamento di una stagione anomala di Formula 1. Il pilota della Mercedes si candida così per la pole (qualifiche alle ore 15), un decimo di distacco per Valtteri Bottas e due decimi abbondanti per Max Verstappen che qui ha vinto nelle ultime due edizioni. Le Ferrari registrano tempi discreti con le gomme rosse, ma non vanno oltre il quinto e settimo crono con Leclerc e Vettel: il monegasco è preceduto dalla sorprendente Racing Point di Perez, davanti al tedesco si piazza invece l’altra Red Bull guidata da Albon.

    Le Mercedes volano anche nelle FP3
    Nella prima mezzora di libere 3 la Ferrari gira con le gomme rosse e fa registrare dei tempi interessanti, in controtendenza rispetto alle difficoltà incontrate nelle due sessioni del venerdì. L’incidente di Latifi, distratto – ed è un eufemismo – nel weekend del suo debutto da pilota ufficiale in Williams, spezza a metà le FP3 e dopo la bandiera rossa si rientra in pista con le Mercedes che, dopo aver girato con le gomme gialle, montano le soft e cominciano a far registrare i tempi più veloci. Dopo aver chiuso in testa le prime due sessioni, Hamilton decide di mandare un messaggio anche nella terza ed è davanti a tutti, “tripletta” accaduta l’ultima volta l’anno scorso in Australia, dunque alla prima gara della passata annata del Circus. 1.04.130 per il britannico, secondo crono per Bottas, terzo crono per Verstappen che dopo essersi un po’ nascosto ieri – complice anche un’escursione fuori pista – sembra essere all’altezza per poter lottare per la vittoria qui dove ha vinto nelle ultime due occasioni. Ancora una volta sorprendente la Racing Point con Sergio Perez che vola letteralmente e trova il quarto tempo precedendo le Ferrari con Leclerc davanti a Vettel (tra le due Rosse c’è Albon sesto). Il futuro pilota di Maranello, Carlos Sainz, è fuori dalla top-10 con la McLaren. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Gp Austria: respinto reclamo Red Bull, DAS Mercedes è regolare

    SPIELBERG – La Fia respinge il reclamo presentato dalla Red Bull. La scuderia austriaca al termine delle prove libere 2 del Gran Premio d’Austria 2020 di Formula 1 aveva presentato due reclami come da prassi, uno nei confronti di Hamilton, l’altro di Bottas, in cui si chiedeva un intervento circa lo spinoso caso del DAS, che aiuta la Mercedes nelle proprie prestazioni e che dalla prossima annata è considerato fuorilegge. 

    Ricorso respinto
    Il collegio dei Commissari del GP d’Austria composto da Gerd Ennser, Vitantonio Liuzzi, Felix Holter e Walter Jobst ha respinto in via ufficiale il reclamo della Red Bull. La Fia infatti ritiene legale questo sistema considerandolo parte dell’impianto di sterzo dell’auto e quindi soggetto alle medesime regole. Come si legge nel comunicato ufficiale, il DAS non fa parte della sospensione e non può essere ritenuto un adeguamento illegittimo di questa. LEGGI TUTTO

  • in

    GP Austria, dominio Mercedes nelle seconde libere, Vettel termina quarto

    SPIELBERG – La seconda sessione di prove libere al Red Bull Ring conferma l’andamento della mattinata. Lewis Hamilton e la sua Mercedes hanno dettato legge anche nel pomeriggio con la pista un po’ più gommata. Il campione del mondo ha fermato il cronometro a 1:04.304. In seconda posizione Valtteri Bottas con l’altra Mercedes staccato di 0.197. La grande sorpresa di giornata è stato Sergio Perez con la Racing Point che si piazza in terza posizione con un distacco di 0.641. Migliorano leggermente le Ferrari con Vettel quarto a 0.657 da Hamilton e Leclerc, nono, che accusa un ritardo di 0.994.
    Red Bull in difficoltà
    Faticano molto, invece, le vetture di casa. Max Verstappen, vincitore delle ultime due edizione del Gran Premio d’Austria, chiude in ottava posizione lontano 0.911 dal leader britannico. Alexander Albon, invece, termina tredicesimo a 1.149 dalla Mercedes numero 44. Completano la top ten Daniel Ricciardo, quinto, con la Renault, Stroll, settimo con l’altra Racing Point e le due McLaren di Norris, sesto, e Sainz, decimo. LEGGI TUTTO