More stories

  • in

    L’Igor Volley ai nastri di partenza della Champions League ma in quarta fascia

    Foto Facebook Igor volley

    Di Redazione
    La CEV, massimo organo europeo per la pallavolo, ha reso noto negli scorsi giorni il format e le date della nuova Champions League 2020-2021. Competizione che vedrà ai nastri di partenza, per la quarta volta consecutiva, le azzurre della Igor Volley. Azzurre che saranno inserite in quarta fascia (come terza squadra d’Italia, a causa del ranking stilato al momento dello stop forzato) in vista del sorteggio, in programma in Lussemburgo nella seconda metà di agosto. La grande novità è la concessione di un posto extra da parte della CEV a una quarta squadra italiana, Scandicci, che a differenza di Novara (quarta fascia), Conegliano e Busto Arsizio (prima fascia) partirà dalle qualificazioni e – in caso dovesse approdare alla fase a gironi – sarà inserita poi in quarta fascia.
    Già scritto, in virtù del ranking, quello che sarà il cammino della Igor Volley in termini di date:Tra il 10 e il 12 novembre l’esordio in trasferta, due settimane più tardi la prima in casa (24-26 novembre) con le azzurre ancora in scena al Pala Igor tra l’8 e il 10 dicembre per l’ultima di andata; il ritorno inizierà in trasferta tra il 22 e il 24 dicembre per poi riprendere a gennaio (26-28) con l’ultima in casa e il 9 febbraio con l’ultima giornata del girone, ancora in trasferta. Confermato poi il format successivo, con le cinque prime e le tre migliori seconde che accederanno ai quarti di finale e poi alle semifinali e alla finalissima (confermata in gara unica) con tabellone tennistico e gare di andata e ritorno più eventuale golden set di spareggio.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Champions League F.: Inviato per errore l’invito al Legionowo

    POLONIA – La CEV ha ritirato l’invito a partecipare alla prossima Champions League al DPD Legionovia Legionowo. Pare che in un primo momento la confederazione europea non si fosse accorta che la formazione non aveva il prerequisito di aver giocato due delle ultime 3 edizioni (il Legionowo non ha mai giocato in Champions League).

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteMercato: Le news di giornata da Qatar, Francia, Romania, Turchia e Russia LEGGI TUTTO

  • in

    Champions League F.: La CEV invita anche il Legionowo di Chiappini

    POLONIA – Dai due posti che le spettavano in base al ranking la Polonia potrebbe arrivare a 4 squadre nella Champions League femminile.Alle aventi diritto Chemik Police e Devlopres SkyRes Rzeszow e al LKS Commercecon Lodz a cui è andato il posto extra potrebbe aggiungersi su invito della CEV anche il DPD Legionovia Legionowo. La formazione allenata da Chiappini si è detta interessata, ma sta discutendo con i suoi sponsor se sono disposti a sostenere le maggiori spese.La notizia è riportata da Przeglady Sportowy.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteA3: Tuscania, da San Donà arriva il centrale Cioffi

    Articolo successivoAmichevoli: Il calendario dei prossimi impegni delle nazionali polacche LEGGI TUTTO

  • in

    Coppe Europee: Milano e Monza tra Cev Cup e Challenge Cup

    MODENA – Con la “promozione” di Trento e Scandicci alla Champions League, come quarta forza italiana in campo, all’Italia restano comunque cinque “slot” per le coppe europee ma Allianz Powervolley Milano e Saugella Monza potrebbero dare disponibilità a “salire” in Coppa CEV qualora vi siano dei posti vacanti per completare il tabellone di questa competizione.

    Al momento Milano pare destinata a restare in Challenge Cup.   

    Questo il quadro italiano 2020/21

    MaschileChampions League: Civitanova, Perugia, Modena (qualificate alla 4. fase); Trento alle qualificazioni.Cev Cup: —Challenge Cup: Milano

    FemminileChampions League: Conegliano, Busto Arsizio, Novara (qualificate alla 4. fase); Scandicci alle qualificazioni.Cev Cup: Monza se farà richiesta di ripescaggioChallenge Cup: Monza

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteCaserta: Ingaggiata la centrale Stefania Padula LEGGI TUTTO

  • in

    Nella stagione 2020/21 di nuovo ai nastri di partenza della CEV Champions League!

    Facebook

    Twitter

    WhatsApp

    Linkedin

    Print

    Trento, 9 luglio 2020
    Una grande notizia per tutti i tifosi gialloblù: Trentino Volley sarà ai nastri di partenza della Champions League anche nella stagione 2020/21! Nella giornata odierna la Federvolley ha infatti comunicato che sarà proprio la Società di via Trener la quarta formazione iscritta alla massima competizione continentale per Club, facendo seguito alla decisione di mercoledì della CEV che estendeva la partecipazione alla competizione ad un’ulteriore formazione per quelle nazioni che possono vantare il ranking più alto nelle Coppe Europee (l’Italia è prima nel settore maschile).Secondo le specifiche richieste dalla stessa Confederazione Europea, Trentino Volley ne ha pienamente diritto perchè è la compagine di SuperLega, fra quelle che non erano state ancora ammesse, che al momento dell’interruzione per l’Emergenza Coronavirus poteva contare sulla miglior classifica ed ha partecipato a due delle ultime tre edizioni della competizione.La Società gialloblù ha accolto con grande entusiasmo la decisione, che le permetterà di provare a scrivere un’altra gloriosa pagina della sua storia dopo le tre indimenticabili vittorie consecutive ottenute fra il 2009 ed il 2011.“Ringrazio la CEV per averci giustamente riconosciuto quello che per noi era un diritto, in quanto la brusca interruzione dell’attività nello scorso marzo non ci aveva permesso di portare a termine la partecipazione alla precedente edizione della Champions League – ha dichiarato il Presidente di Trentino Volley Diego Mosna – . Credo che si tratti di un atto di giustizia sportiva; ci impegneremo sin da oggi ad onorare questa opportunità che ci consentirà di continuare a competere ai massimi livelli anche in Europa”.Il cammino della squadra trentina nel torneo partirà in uno dei tre turni preliminari (modalità e sorteggio verranno resi noti a metà agosto in Lussemburgo), che determineranno le ultime squadre qualificate per la fase a gironi (a cui sono già ammesse Civitanova, Modena e Perugia).
    Trentino Volley SrlUfficio Stampa

    Facebook

    Twitter

    WhatsApp

    Linkedin

    Print

    Articolo precedenteLa Volley Modica si affida ancora a Giovanni Aprile per la cura dei suoi atleti LEGGI TUTTO

  • in

    La Champions League cambia volto: entrano anche Scandicci e Trento

    Di Redazione
    In previsione di una stagione rivoluzionata dalle conseguenze della pandemia di coronavirus, la CEV ha approvato nuove formule e regolamenti per l’edizione 2021 delle Coppe europee. Cambiamenti che toccano molto da vicino le squadre italiane, in particolare per quanto riguarda la Champions League, che oltre alle squadre già qualificate vedrà anche la partecipazione della Savino Del Bene Scandicci in campo femminile – come annunciato in precedenza – e di un’ulteriore formazione maschile, con ogni probabilità l’Itas Trentino.
    La CEV, infatti, permetterà a ogni Federazione di registrare una squadra aggiuntiva rispetto a quelle previste: il team “extra” inizierà la sua avventura dai turni preliminari, a seconda del ranking della nazione di appartenenza e dei risultati delle ultime stagioni (verosimilmente, le due formazioni italiane partiranno dal terzo e ultimo turno). La fase a gironi, invece, sarà ancora strutturata in 5 gruppi da 4 squadre: in caso di rinunce, verranno ripescate altre formazioni dai turni preliminari, che potranno essere organizzati in partite di andata e ritorno o anche in mini-gironi, in base alla necessità. La competizione si concluderà anche quest’anno con una fase a eliminazione diretta: quarti di finale, semifinali e infine le Super Finals in sede unica.
    Definito anche un calendario provvisorio delle manifestazioni continentali: le prime partite di Champions League sono previste tra martedì 22 e giovedì 24 settembre, mentre per Challenge Cup e CEV Cup si dovrà aspettare ottobre. Il sorteggio per tutte le coppe si terrà in Lussemburgo nella seconda metà di agosto.
    La CEV ha inoltre definito una serie di misure per agevolare le squadre che si trovassero di fronte a restrizioni sanitarie imposte dai rispettivi governi: per la fase a eliminazione diretta sarà possibile, previo accordo tra le avversarie, disputare sullo stesso campo sia la gara di andata sia di quella di ritorno, mentre per la fase a gironi sono allo studio vari scenari in caso di stop forzato, dalla possibilità di passare direttamente all’eliminazione diretta a quella di “congelare” le classifiche. Le squadre che dovessero rinunciare a una gara di Champions, inoltre, saranno ammesse automaticamente alla CEV Cup.
    (fonte: Cev.eu) LEGGI TUTTO

  • in

    Champions League: La Cev allarga il banchetto a Trento e Scandicci

    LUSSEMBURGO – La CEV, in risposta alle sfide poste dalla crisi del coronavirus, ha approvato martedì un numero di misure eccezionali ideate appositamente per l’edizione 2021 delle Coppe europee.

    Queste misure rispondono alla brusca fine dell’ultima stagione a causa dello scoppio della pandemia con la maggior parte delle Federazioni affiliate incapaci di terminare i propri campionati  e quindi “congelando” le posizioni nelle classifiche senza alcuna fase a eliminazione diretta o playoff.

    A questo proposito la CEV ha allargato i posti a disposizione per la Champions League (1 per genere per nazione) permettendo all’Italia di iscrivere una quarta squadra per genere (Trento e Scandicci, quindi) che partirà dalla fase di qualificazione.

    Per essere eleggibili al posto extra bisogna aver partecipato ad almeno due delle ultime tre edizioni della Champions League ed essere tra le prime cinque della classifica dell’ultimo campionato nazionale. Relativamente ai paesi di vertici potranno dunque iscriversi anche Dinamo Mosca (maschile e femminile) e Jastrzebski Wegiel (maschile).

    Il sorteggio di tutte e tre le Coppe Europee si svolgerà nella seconda metà di agosto in Lussemburgo.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteReggio Emilia: Da Cantù arriva l’opposto Antonino Suraci LEGGI TUTTO

  • in

    La CEV ammette Scandicci alla prossima edizione della Champions League

    Di Redazione
    Dopo Imoco Volley Conegliano, Igor Gorgonzola Novara e Unet e-work Busto Arsizio, anche la Savino Del Bene Scandicci farà parte dell’edizione 2021 della CEV Champions League Volley, la più importante manifestazione europea per Club. Il Board della CEV, la Confederazione Europea di Pallavolo, sposa la linea sostenuta da Lega Pallavolo Serie A Femminile e ha stabilito che anche la Savino Del Bene Scandicci, squadra che ha partecipato all’ultima Champions League e dove ha ottenuto l’accesso ai quarti di finale, si aggiungerà alla lista dei club italiani che, di diritto, avevano già ottenuto l’accesso alla prossima edizione della Champions League. Secondo le regole dettate dalla CEV, la formazione toscana partirà dai turni preliminari, mentre le restanti formazioni inizieranno il loro cammino europeo a partire dalla fase a gironi (4th round) “Accolgo con grande piacere la decisione del Board della CEV” – afferma Mauro Fabris, Presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile. – “Una scelta in linea con quanto richiesto dalla Lega Pallavolo Serie A Femminile. Per il movimento pallavolistico italiano deve essere motivo d’orgoglio quello di essere rappresentato da ben quattro squadre nella CEV Champions League Volley, uno degli eventi più importanti al mondo per i Club di pallavolo. Ciò è ulteriore testimonianza del peso che il volley femminile italiano possiede a livello internazionale, una credibilità frutto di tanti anni di lavoro e di relazioni con i più importanti interlocutori a livello nazionale, europeo e mondiale”. 
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO