More stories

  • in

    A1 F.: La programmazione televisiva delle prime 5 giornate

    Marco Fantasia e Giulia Pisani, coppia di Raisport

    MODENA – Sabato 19 settembre alle ore 20.30, in diretta su Rai Sport HD, l’incontro Saugella Monza-Unet E-Work Busto Arsizio apre la stagione di A1 femminile in diretta su Raisport.

    L’incrocio tra passato e presente di Alessia Orro, palleggiatrice ex farfalla che in primavera è approdata alle brianzole, sarà dunque l’appuntamento televisivo della 1^ giornata. Marco Fantasia e Giulia Pisani racconteranno il derby lombardo in diretta e in esclusiva sul canale 57 del digitale terrestre e 121 della piattaforma Tivùsat. 

    La programmazione delle dirette su Rai Sport HD è stata inoltre definita fino alla 5^ giornata.

    2^ GIORNATASabato 26 settembre, ore 20.30 VBC èpiù Casalmaggiore – Delta Despar Trentino

    3. GIORNATASabato 3 ottobre, ore 20.30Imoco Volley Conegliano – Savino Del Bene Scandicci
    4. GIORNATASabato 10 ottobre, ore 20.30 Bosca S.Bernardo Cuneo – Reale Mutua Fenera Chieri

    5. GIORNATA (turno infrasettimanale)Martedì 13 ottobre, ore 20.30 Zanetti Bergamo – Il Bisonte Firenze.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteTurchia: Vittorie per Istanbul BBSK, Galatasaray e Fenerbahce LEGGI TUTTO

  • in

    Conegliano: -3 al campionato. Egonu: “Il nostro punto di partenza è buono. Quanta voglia di giocare”

    CONEGLIANO – L’ultima volta era stata il 7 marzo, la gara a porte chiuse con Brescia, ora dopo sei mesi e mezzo si riaccendono i riflettori del Palaverde per la prima giornata del Campionato 2020/21 di Serie A1 e saranno di scena l’Imoco Volley Conegliano, recente vincitrice della Supercoppa Italiana, e l’èPIU’ Casalmaggiore dell’ex Laura Melandri. Si gioca alle ore 17.00, accesso limitato per i protocolli nazionali Covid-19 a soli 200 posti che saranno riservati dalla società a invito agli sponsor che sostengono il club.

    Paola Egonu, opposto dell’Imoco Volley e della Nazionale, racconta il suo approccio al campionato che inizia domenica al Palaverde: “Eravamo curiose prima della Supercoppa di sapere quale sarebbe stato il nostro livello di gioco e di preparazione, perché non avendo giocato amichevoli o turni preliminari siamo andate a Vicenza senza grandi certezze. Ma alla fine abbiamo visto di essere già a buon punto, i meccanismi hanno solo bisogno di essere oliati e anche se non al massimo abbiamo offerto due belle prestazioni. Sappiamo che possiamo migliorare molto, siamo solo all’inizio, ma il punto di partenza è già buono e ora stiamo lavorando per fare ogni giorno un gradino in più. In questo periodo abbiamo caricato molto con lo staff sulla parte fisica, stiamo mettendo carburante nei nostri motori per essere più brillanti possibile nelle sfide che ci aspettano più avanti”.

    Come hai vissuto la ripresa dell’attività in Supercoppa e come vivi questa vigilia di campionato: “Prima delle partite di Vicenza era molto tesa, emozionata perché non mi ero mai fermata così tanto ed è stato veramente quasi come andare in campo la prima volta, però appena scesa in campo tutta la tensione se n’è andata e ho iniziato a giocare come se non ci fossimo mai interrotte. E’ stato molto bello riprovare le sensazioni del campo e fare quello che sappiamo, ora affronto più tranquilla questo inizio del campionato, però c’e’ ugualmente una grande emozione di tornare al Palaverde, nella nostra casa, dopo tanto tempo.”

    Però senza i vostri tifosi… “Eh, quello purtroppo non è bello. I nostri tifosi sono una parte importantissima delle nostre partite, uno spettacolo nello spettacolo, ci caricano e creano quell’atmosfera unica quando giochiamo in casa che contraddistingue il nostro club. Per noi sarà strano e ci mancherà molto il loro incitamento, poi in campo daremo ugualmente il massimo, ma non sarà la stessa cosa. Speriamo davvero che presto si possa giocare con il pubblico, saluto tutti i nostri sostenitori e dico loro che li aspettiamo presto, calorosi come sempre”.  

    Il match di domenica contro un’insidiosa Casalmaggiore, poi Busto fuori e Scandicci, un inizio subito impegnativo: “Ci stiamo allenando bene perché sappiamo che le avversarie saranno motivatissime ad affrontarci, questo ci spingerà a crescere di partita in partita e presentarci con il massimo della concentrazione a partire da domenica. Vogliamo iniziare bene il campionato e abbiamo tanta voglia di giocare, siamo pronte.” LEGGI TUTTO

  • in

    Fondriest verso l’esordio: “Brescia è una squadra molto valida”

    Di Redazione
    Si avvicina sempre di più la “prima” ufficiale della Delta Informatica Trentino in Serie A1.
    L’avversaria, domenica alle ore 18 al Sanbàpolis, sarà il Millenium Brescia, formazione ormai alla terza stagione in Serie A1 e squadra formata da giocatrici che vantano già parecchie esperienze nelle massima serie, su tutte Nicoletti e Bechis. Per la seconda volta nella sua carriera calpesterà un taraflex di A1 la capitana e bandiera della Delta Despar Trentino Silvia Fondriest.
    «Il mio primo anno di A1 a Busto Arsizio lo ricordo molto bene, perché di fatto era un sogno che si avverava: chiunque da piccola, facendo i primi palleggi, sogna come punto d’arrivo la Serie A1 e così è stato anche per me. Questa volta sarà qualcosa di altrettanto emozionante e speciale perché questa è la mia società, la sento parte di me – spiega Silvia – Sarà stimolante mettermi alla prova contro il top della pallavolo mondiale: più l’asticella si alza e più ci sarà da lavorare per colmare il divario ed è proprio questo ciò che stiamo facendo in palestra in queste settimane per arrivare pronte all’esordio e per poter essere protagoniste in questo campionato».
    Domenica al Sanbàpolis andrà in scena uno scontro molto importante in ottica salvezza. «Sarà un inizio con il botto, perché punti come quelli messi in palio domenica rischiano di rivelarsi davvero preziosi: noi, però, a questo non dobbiamo pensare ma dobbiamo semplicemente scendere in campo e tornare finalmente, dopo sei mesi, a fare ciò che più ci piace. Non vediamo l’ora di giocare, è da due mesi che attendiamo questo momento e siamo davvero cariche e vogliose di partire. Brescia è una squadra molto valida composta da atlete con già un buon curriculum in A1».
    Conclude la Fondriest con un messaggio ai tifosi che finalmente potranno, seppur in numero ridotto e con un protocollo molto rigoroso da rispettare, tornare a seguire le gare dagli spalti di Sanbàpolis. «Una cosa posso prometterla ai nostri tifosi: noi ce la metteremo sempre tutta. Sono molto felice di poterli rivedere al Sanbàpolis, per poter far bene abbiamo senza dubbio bisogno del loro supporto e del loro calore».
    A proposito di tifosi: la vendita libera dei biglietti per il match di domenica tra Trento e Brescia proseguirà fino a venerdì. I tifosi dovranno recarsi presso la sede di Viale Verona 110/1 con orario 10-12 e 16-18.
    IL NUOVO SITO INTERNET
    Un sito internet da Serie A1. In vista della prima partecipazione al massimo campionato italiano, Trentino Rosa si è rifatta il look e dalla giornata di ieri ha messo online il suo nuovo sito internet. Una sorta di biglietto da visita della società, uno strumento innovativo e rinnovato nella grafica e nei contenuti, che accompagnerà gli addetti ai lavori, i tifosi e tutti gli appassionati alla scoperta dell’universo Delta Despar Trentino. Vi aspettiamo su www.trentinorosa.it dove sarà anche possibile iscriversi alla newsletter settimanale per non perdere nessun aggiornamento.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Fenoglio: “Andiamo a Monza e ce la giochiamo”

    Di Redazione
    Il via ufficiale della stagione c’è già stato, con la due giorni di Supercoppa a Vicenza, ma l’appuntamento che tutti i tifosi di pallavolo aspettano da tanti mesi è l’inizio del campionato. L’attesa è finita perchè questo week-end la Serie A1 ricomincia e, nonostante le tante problematiche relative al Covid, promette di emozionare e stupire i tantissimi suoi appassionati.
    La rinnovatissima Unet e-work Busto Arsizio aprirà le danze sabato, nell’anticipo televisivo delle 20.30 sul campo della Saugella Monza. Non un avvio semplice per le farfalle, ancora senza Poulter, che tuttavia non hai mai smesso di allenarsi, seppur senza forzare alcuni movimenti (oggi nuova risonanza di controllo agli addominali) e con Gennari e Gray non al meglio, contro una delle squadre meglio allestite e più ambiziose del torneo.
    Coach Fenoglio, che ha potuto testare le intese nel test match di ieri sera alla e-work arena con Novara, dovrebbe schierare in avvio Bonelli al palleggio in diagonale con Mingardi, Olivotto e Stevanovic al centro, Escamilla e Gennari in banda, Leonardi libero. In allerta Piccinini, che potrebbe iniziare la gara se la capitana non dovesse recuperare completamente dal risentimento al ginocchio.
    La squadra affida da questa stagione a coach Gaspari, reduce da due anni a Casalmaggiore, dovrebbe presentarsi con l’amatissima ex Alessia Orro al palleggio, in diagonale con la belga Van Hecke (prelevata da Cuneo), al centro la super coppia Heyrman – Danesi, in banda l’altra ex Meijners e la tedesca Orthmann, libero Beatrice Parrocchiale. In panchina col numero 99 un’altra ex farfalla: Beatrice Negretti.
    La partita si svolgerà a porte chiuse e dunque l’appuntamento per tutti i tifosi è in tv: alle 20.30 live su RaiSport+ HD. Ampio spazio anche sui social biancorossi con live del prematch sulla pagina Facebook UYBA, Set-Alert & More nelle stories di Instagram UYBA.
    Coach Marco Fenoglio presenta così la partita: “Non è stato semplice giocare contro Novara ieri sera perchè il giorno prima abbiamo svolto un allenamento molto duro. Si è visto che le ragazze lo hanno accusato, ma era l’unico giorno in cui potevo programmare un carico importante. Arriviamo all’esordio bene, il lavoro che doveva essere fatto è stato fatto, in questi ultimi due giorni ci focalizzeremo più sugli aspetti tattici. Vediamo di arrivare nella migliore condizione psicofisica possibile, giocheremo contro una squadra di gran livello. Sarà una partita tosta per noi: Monza è stata costruita per arrivare fino in fondo, la metto insieme a Scandicci e Novara tra le principali antagoniste di Conegliano, che come abbiamo già detto tante volte è un gradino sopra tutte. Noi arriviamo da un buon periodo, da una Supercoppa dove abbiamo fatto il nostro dovere e forse anche qualcosa in più, andiamo a Monza e ce la giochiamo”.
    Unet e-work Busto Arsizio consiglia l’hashtag #monzaUYBA
    La guida alla partita – Campionato, 1a giornata di andata
    Saugella Monza – Unet e-work Busto Arsizio
    Sabato 19 settembre 2020, Arena di Monza – ore 20.30
    Saugella Monza: 3 Carraro, 4 Squarcini, 5 Heyrman, 7 Van Hecke, 8 Orro, 10 Begic, 11 Danesi, 12 Orthmann, 14 Meijners, 16 Obossa, 18 Davyskiba, 20 Parrocchiale, 99 Negretti. All. Gaspari, 2° Parazzoli.
    Unet e-work Busto Arsizio: 1 Poulter, 3 Olivotto, 6 Gennari, 7 Bonelli, 8 Gray, 9 Leonardi (L), 11 Mingardi, 12 Piccinini, 13 Cucco, 15 Stevanovic, 17 Escamilla, 18 Bulovic, 23 Herrera Blanco. All. Fenoglio, 2° Marco Musso.
    Media:
    Diretta tv Rai Sport+ HD
    Pregara live su Facebook UYBA
    Set – alert and mode su Insta Stories UYBA
    Il programma della 1a giornata di campionato (domenica ore 17)
    Conegliano – Casalmaggiore
    Monza – Busto A. (sabato ore 20.30)
    Bergamo – Scandicci
    Firenze Cuneo (domenica ore 16)
    Perugia – Chieri (sabato ore 20)
    Trento – Brescia (domenica ore 18)
    Riposa: Novara
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    L’allenamento congiunto tra Brescia e Bergamo termina sul 2-2

    Di Redazione
    Allenamento a fasi alterne per la Banca Valsabbina che esce con un 2-2 dal campo del PalaAgnelli di Bergamo.
    Ai primi 2 set ben giocati, infatti, si sono alternati gli ultimi 2, dove le ragazze sono sembrate sulle gambe. Buona la prestazione di Decortes (che sostituisce Nicoletti ferma precauzionalmente per un risentimento muscolare) per le Leonesse, mentre per la Zanetti da sottolineare la prestazione di Luketić.
    Inizialmente la Banca Valsabbina scende in campo con Bechis-Decortes, Veglia-Berti, Jasper-Angelina con Parlangeli libero. Turino risponde Valentin-Enright, Moretto-Dumancic, Loda-Luketić; Fersino libero.
    Primo set equilibrato almeno nella fase iniziale (18-18), dove Brescia alza il muro con la coppia Veglia-Decortes che fa volare Banca Valsabbina (19-22). Chiusura, infine, ad opera Berti, che con la fast fissa il 22-25.
    Rientro alla grande per le bresciane che con il supporto dell’ace di Berti scappano subito sul 3-10. Bergamo, però, non demorde e ritorna sotto (13-16), obbligando Mazzola al time-out. I colpi stordiscono ma non abbattono le Leonesse. Di fatti, le grinta di Veglia permette il 16-20 (muro) e nuovamente la chiusura in fast di Berti: 19-25.
    Zanetti che ricarica le pile in avvio di terzo periodo, che le vede avanti 8-6, per poi allungare sul 20-16 con Luketić. Il pallonetto di Decortes porta al solo break lo svantaggio (22-20), ma le padrone di casa sono abili a chiudere poco dopo sul 25-21.
    Nel quarto parziale si vedono numerosi avvicendamenti da entrambe le parti; per la Valsabbina in campo Bridi in regia con opposta Decortes (poi rilevata da Angelina), Biganzoli e Cvetnić in banda, Veglia e Botezat al centro, Pericati libero. La Zanetti vola al rientro in campo: 10-4. Brescia non riesce a contrapporre la potenza casalinga, capitolando fino alla fine del match: 14-25.
    Zanetti Bergamo – Banca Valsabbina Millenium Brescia 2-2 (22-25, 19-25, 25-21, 25-14)
    Zanetti Bergamo: Enright 6, Moretto 9, Luketic 14, Loda 12, Dumancic 7, Valentin 3; Fersino (L). Faucette, Prandi 1, Marcon, Faraoni. All. Turino.
    Banca Valsabbina Millenium Brescia: Jasper 4, Veglia 5, Decortes 15, Angelina 11, Berti 8, Bechis 2; Parlangeli (L). Pericati (L), Cvetnić 7, Bridi 1, Biganzoli 5, Botezat 3. N.E. Nicoletti. All. Mazzola. LEGGI TUTTO

  • in

    Novara si impone per 0-3 nell’amichevole a Busto contro le farfalle

    Di Redazione
    Vittoria convincente per la Igor Volley di Stefano Lavarini nel test-match disputato nel pomeriggio a Busto Arsizio.
    Le azzurre si sono imposte per 0-3 sul campo delle lombarde, mantenendo il vantaggio praticamente sempre, dopo un primo break favorevole alle padrone di casa nel corso del primo set (8-5). Da lì in poi il risultato non è di fatto mai stato in discussione, con Novara – praticamente in “sestetto tipo” – che ha trovato in Smarzek (17 punti) e Herbots (16) le due migliori realizzatrici e nel fondamentale del muro (9-5 per le azzurre) un alleato importante.
    In attesa dell’inizio del campionato (27 settembre ore 18 al Pala Igor contro Bergamo), un altro risultato positivo per le azzurre che mercoledì prossimo torneranno in campo per l’ultimo test amichevole pre-stagionale. Al Pala Igor le azzurre ospiteranno Chieri.
    Unet E-Work Busto Arsizio – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (21-25, 22-25, 21-25)Unet E-Work Busto Arsizio: Olivotto 1, Gennari ne, Bonelli 1, Gray 3, Leonardi (L), Mingardi 16, Piccinini 5, Cucco (L) ne, Stevanovic 6, Escamilla 6, Bulovic ne, Mori 2, Herrera Blanco 3. All. Fenoglio.Igor Gorgonzola Novara: Populini ne, Herbots 16, Napodano (L) ne, Zanette 3, Battistoni, Bosetti 6, Chirichella 4, Sansonna (L), Hancock 3, Bonifacio 5, Washington 5, Smarzek 17, Daalderop ne. All. Lavarini
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Amichevoli: Novara vince a Busto, derby in parità tra Bergamo e Brescia

    MODENA – Amichevoli pre campionato.

    Unet E-Work Busto Arsizio – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (21-25, 22-25, 21-25)Busto Arsizio: Olivotto 1, Gennari ne, Bonelli 1, Gray 3, Leonardi (L), Mingardi 16, Piccinini 5, Cucco (L) ne, Stevanovic 6, Escamilla 6, Bulovic ne, Mori 2, Herrera Blanco 3. All. Fenoglio.Novara: Populini ne, Herbots 16, Napodano (L) ne, Zanette 3, Battistoni, Bosetti 6, Chirichella 4, Sansonna (L), Hancock 3, Bonifacio 5, Washington 5, Smarzek 17, Daalderop ne. All. Lavarini

    Zanetti Bergamo – Banca Valsabbina Millenium Brescia 2-2 (22-25, 19-25, 25-21, 25-14)Bergamo: Enright 6, Moretto 9, Luketic 14, Loda 12, Dumancic 7, Valentin 3; Fersino (L). Faucette, Prandi 1, Marcon, Faraoni. All. Turino.Brescia: Jasper 4, Veglia 5, Decortes 15, Angelina 11, Berti 8, Bechis 2; Parlangeli (L). Pericati (L), Cvetnić 7, Bridi 1, Biganzoli 5, Botezat 3. N.E. Nicoletti. All. Mazzola. LEGGI TUTTO

  • in

    Firenze: 7° campionato di A1 consecutivo per Il Bisonte. Il presidente Sità: “Guardiamo al futuro, abbiamo un progetto a lunga scadenza”

    Il Bisonte Firenze 2020/21

    FIRENZE – A pochi giorni dal debutto in campionato contro Cuneo, Il Bisonte Firenze si è presentato oggi alle istituzioni, ai suoi sponsor e alla stampa. L’evento è andato in scena nella splendida cornice della Sala d’Arme in Palazzo Vecchio, la sede del comune di Firenze: davanti a una bella platea di istituzioni, partner e giornalisti, il presidente Elio Sità e il patron Wanny Di Filippo hanno introdotto la squadra che sta per esordire nel suo settimo campionato di serie A1 consecutivo.

    A fare gli onori di casa sono stati il Sindaco di Firenze Dario Nardella e l’Assessore allo Sport Cosimo Guccione, mentre a seguire sono intervenuti l’amministratore delegato dell’azienda Il Bisonte (main sponsor del club), Luigi Ceccon, la direttrice de La Nazione Agnese Pini – che ha ufficializzato la nuova media partnership con il quotidiano che dirige, il più importante e letto in Toscana -, l’Assessore alla Salute, al Welfare e allo Sport della Regione Toscana Stefania Saccardi e Paolo Bacciotti, presidente della Fondazione Tommasino Bacciotti con cui è nata una splendida collaborazione anche sul fronte della solidarietà.

    Presenti anche i rappresentanti degli altri sponsor e partner de Il Bisonte Firenze (Joma Sport, Nippon Express, Curtiba, Brandini, Base Digitale, Villa Donatello, Sixtus Italia, Body Line, Orologio 2.0), oltre a tutti i componenti della prima squadra e dello staff tecnico, che sono stati presentati uno a uno dopo i discorsi di rito.

    L’assessoe allo sport Cosimo Guccione ha aperto così la presentazione: “Voglio ringraziare Wanny Di Filippo per quello che sta facendo per la nostra città, e Elio Sità che collabora da sempre con l’amministrazione comunale per promuovere al meglio lo sport. Questo è un anno complicato, però vedere le ragazze della serie A1 che si allenano e che giocano è uno stimolo per tutti noi per andare avanti. Ci aspettiamo tanto da voi, sarà un campionato diverso, con una prima fase senza pubblico, ma dovrete avere l’ambizione di essere sempre al top”.

    Agnese Pini, direttrice de La Nazione: “Sono davvero felice di essere qui con voi per la seconda volta, la prima però da media partner ufficiale della squadra. Abbiamo dovuto sospendere molte cose nella nostra quotidianità, ma è bello portare in giro professionalità importantissime come le vostre: siete una delle eccellenze della città, da voi si può ripartire e noi come La Nazione vi racconteremo con orgoglio”.
    Luigi Ceccon, Ad de Il Bisonte: “Siamo qui come ogni anno per passione, per vicinanza alla città e anche per l’amicizia che ci lega a Wanny. È bello tornare alla normalità, e ormai sono un tifoso anche io: è vero, sono di Treviso, ma quando sono con Wanny tifo sempre per Il Bisonte e l’ho fatto anche al PalaVerde”.

    Wanny Di Filippo, patron del club: “Dal 5 marzo sono rimasto praticamente sempre chiuso in casa e mi è venuta anche la sciatalgia, ma oggi essere qui con le mie bisontine è una grande emozione. Ringrazio Mencarelli e il suo staff per il lavoro che stanno facendo, cercheremo di fare del nostro meglio e speriamo di arrivare più lontano possibile”.
    Paolo Bacciotti, presidente della Fondazione Tommasino Bacciotti: “È un onore avere il nostro logo sulle vostre maglie, soprattutto nel ventesimo anno dalla nascita della nostra fondazione, che aiuta le famiglie con bambini ricoverati presso l’Ospedale Pediatrico Meyer e che adesso la farà anche con la prestigiosa collaborazione de Il Bisonte”.
    Elio Sità, presidente del club: “Abbiamo chiuso una stagione abbastanza travagliata sia sul fronte tecnico che su quello della pandemia, ma ora cerchiamo di guardare al futuro, sperando di poter giocare il campionato con serenità e prima o poi anche con un po’ di pubblico. Abbiamo un progetto a lunga scadenza sul quale crediamo molto, e per questo voglio ringraziare tutti i nostri sponsor ma anche il Sindaco Nardella, l’Assessore Saccardi e tutte le istituzioni fiorentine e toscane. Oggi sono anche fiero di poter tornare a parlare del Palazzo Wanny: ci lavoriamo da quattro anni ma il merito va solo e soltanto a Wanny. Stiamo cercando di fare tutto il possibile per dare alla società e alla città un impianto importante e polifunzionale: speriamo che questo sia l’ultimo campionato che si gioca al Mandela Forum, per poi cominciare a usare dal prossimo anno la nuova struttura. È stato un parto difficile, perché abbiamo presentato il progetto il 2 dicembre 2016, però siamo soddisfatti di quello che abbiamo fatto e speriamo di presentare la squadra della prossima stagione al Palazzo Wanny”.
    Il sindaco di Firenze Dario Nardella: “Sono qui per abbracciare virtualmente Elio e Wanny e per fare un grande in bocca al lupo alle ragazze: siete un punto di riferimento per Firenze, crediamo nel vostro lavoro e in ciò che rappresentate come donne e come atlete, e speriamo che possiate portare in alto il nome di Firenze. Inoltre sono felice che siano ripresi in modo deciso i lavori per il Palazzo Wanny”.
    Stefania Saccardi, Assessore alla Salute, al Welfare e allo Sport della Regione Toscana: “La pallavolo mi piace molto ed è uno sport prima di tutto al femminile. Abbiamo lavorato anche noi per il Palazzo Wanny, che servirà alla città e alla regione, ne abbiamo bisogno e ringrazio Wanny per l’investimento”.
    Il capitano Sara Alberti: “Come nuovo capitano auguro alle mie compagne di potersi sentire come mi sento io: questa più che una squadra è una famiglia, io sono qui dal 2017 e ogni anno è piacevole entrare in campo con la voglia di giocare e di dimostrare. È una sensazione fantastica giocare con questa spinta, speriamo di toglierci grandi soddisfazioni perché siamo una squadra che può arrivare lontano”.
    Il tecnico Marco Mencarelli: “Sono fiero di essere qui e ringrazio la società di poter vivere questo momento accanto a figure di questo tipo. Abbiamo una squadra costituita da personalità, che sono più importanti delle competenze, e so che insieme siamo molto più della somma delle singole parti”.

    Ufficio Stampa Il Bisonte Firenze LEGGI TUTTO