More stories

  • in

    Superlega: I tabellini della 7. giornata. Top scorer Abdel Aziz con 32 punti

    MODENA – I tabellini della 7. giornata di Superlega Credem Banca

    NBV Verona – Top Volley Cisterna 3-2 (25-19, 26-28, 25-23, 24-26, 15-11)NBV Verona: Spirito 2, Kaziyski 17, Aguenier 9, Boyer 14, Jaeschke 21, Caneschi 12, Donati (L), Bonami (L), Asparuhov 2, Magalini, Kimerov. N.E. Zanotti, Peslac. All. Stoytchev.Top Volley Cisterna: Seganov, Tillie 9, Krick 16, Szwarc 19, Randazzo 23, Rossi 5, Rondoni (L), Sottile, Cavuto 8, Cavaccini (L), Onwuel. N.E. Rossato. All. Kovac.ARBITRI: Santi, Lot.NOTE – durata set: 27′, 30′, 29′, 33′, 18′; tot: 137′.

    Vero Volley Monza – Itas Trentino 3-2 (25-21, 21-25, 19-25, 25-16, 15-13)Vero Volley Monza: Orduna 2, Lanza 9, Holt 11, Lagumdzija 23, Dzavoronok 17, Galassi 4, Federici (L), Sedlacek 10, Brunetti (L), Beretta 2. N.E. Calligaro, Ramirez Pita, Falgari. All. Eccheli.Itas Trentino: Giannelli 3, Santos De Souza 10, Lisinac 4, Abdel-Aziz 32, Kooy 12, Podrascanin 8, Sperotto, Rossini (L), De Angelis, Cortesia, Sosa Sierra, Argenta. N.E. – All. Lorenzetti.ARBITRI: Braico, Zavater.NOTE – durata set: 28′, 28′, 29′, 25′, 21′; tot: 131′.

    Kioene Padova – Leo Shoes Modena 1-3 (17-25, 23-25, 25-21, 18-25)Kioene Padova: Shoji 4, Wlodarczyk 9, Vitelli 6, Stern 16, Bottolo 15, Volpato 5, Gottardo (L), Danani La Fuente (L), Merlo, Casaro 1. N.E. Ferrato, Fusaro, Milan, Canella. All. Cuttini.Leo Shoes Modena: Christenson 3, Karlitzek 9, Stankovic 9, Vettori 22, Petric 16, Mazzone 8, Sanguinetti (L), Iannelli (L), Grebennikov (L), Bossi, Estrada Mazorra 1, Porro. N.E. Negri, Sala. All. Giani.ARBITRI: Vagni, Sobrero.NOTE – durata set: 24′, 31′, 32′, 24′; tot: 111′.

    Cucine Lube Civitanova – Allianz Milano 3-0 (25-20, 26-24, 25-22)Cucine Lube Civitanova: De Cecco 2, Juantorena 15, Anzani 4, Rychlicki 12, Leal 13, Simon 8, Balaso (L), Marchisio, Hadrava. N.E. Yant Herrera, Kovar, Falaschi. All. De Giorgi.Allianz Milano: Sbertoli 4, Ishikawa 8, Kozamernik 7, Patry 7, Maar 11, Piano 7, Meschiari (L), Pesaresi (L), Basic 2, Daldello, Weber. N.E. Mosca, Staforini. All. Piazza.ARBITRI: Puecher, Boris.NOTE – durata set: 25′, 29′, 31′; tot: 85′.
    Sir Safety Conad Perugia – Consar Ravenna 3-0 (25-18, 25-20, 26-24)Sir Safety Conad Perugia: Travica 2, Plotnytskyi 13, Biglino 6, Ter Horst 9, Leon Venero 23, Russo 10, Vernon-Evans, Piccinelli (L), Zimmermann, Sossenheimer. N.E. Atanasijevic. All. Heynen.Consar Ravenna: Redwitz, Recine 14, Grozdanov 4, Pinali 14, Loeppky 3, Mengozzi 7, Zonca, Giuliani (L), Kovacic (L), Batak, Koppers 5. N.E. Pirazzoli, Rossi, Grottoli. All. Bonitta.ARBITRI: Giardini, Florian.NOTE – durata set: 23′, 27′, 31′; tot: 81′.

    ANTICIPO 24 OTTOBRETonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Gas Sales Bluenergy Piacenza 1-3 (19-25, 20-25, 25-23, 19-25)Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Saitta 2, Rossard 20, Chinenyeze 9, Drame Neto 17, Defalco 5, Cester 1, Sardanelli (L), Rizzo (L), Almeida Cardoso 5, Gargiulo 6, Dirlic. N.E. Chakravorti, Corrado, Fioretti. All. Baldovin.Gas Sales Bluenergy Piacenza: Hierrezuelo 3, Clevenot 12, Polo 4, Grozer 30, Russell 20, Candellaro 2, Fanuli (L), Scanferla (L), Shaw 1, Antonov. N.E. Tondo, Botto, Izzo. All. Bernardi.ARBITRI: Saltalippi, Brancati.NOTE – durata set: 24′, 27′, 28′, 29′; tot: 108′. LEGGI TUTTO

  • in

    2ª Giornata (25/10/2020) – Regular Season Serie A3 Credem Banca – Girone Bianco – TABELLINI

    2ª Giornata (25/10/2020) – Regular Season Serie A3 Credem Banca – Girone Bianco
    Gamma Chimica Brugherio – Sa.Ma. Portomaggiore 1-3 (24-26, 25-20, 24-26, 22-25) – Gamma Chimica Brugherio: Santambrogio 1, Teja 14, Fumero 5, Nielsen 29, Gozzo 9, Innocenzi 3, Todorovic 0, Raffa (L), Biffi 1, Piazza 0. N.E. Chiloiro, Salvador. All. Durand. Sa.Ma. Portomaggiore: Vanini 1, Graziani 15, Ferrari 6, Albergati 13, Nasari 15, Bragatto 6, Gabrielli (L), Zanni 0, Benedicenti (L), Ciccarelli 1, Masotti 1. N.E. Quarta, Marzola. All. Cruciani. ARBITRI: Vecchione, Pasciari. NOTE – durata set: 33′, 29′, 32′, 31′; tot: 125′.
    Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro – Vigilar Fano 3-2 (21-25, 27-25, 25-21, 21-25, 15-7) – Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro: Kindgard 0, Dordei 14, Sperandio 11, Cuda 14, Lazzaretto 26, Bargi 10, Marzolla 0, Lamprecht (L), Bernardi (L), Vinti 0. N.E. Zorzi, Bellia, Aprile. All. Zambonin. Vigilar Fano: Cecato 4, Ruiz 15, Bartolucci 10, Lucconi 26, Tallone 13, Ferraro 8, Gori (L), Cesarini (L), Ferro 2, Silvestrelli 0. N.E. Ulisse, Mazzanti, Durazzi. All. Pascucci. ARBITRI: Brunelli, Sabia NOTE – durata set: 26′, 31′, 27′, 30′, 16′; tot: 130′. LEGGI TUTTO

  • in

    Una Vero Volley Monza dal cuore grande batte Trento 3-2

    Vero Volley Monza – Itas Trentino 3-2 (25-21, 21-25, 19-25, 25-16, 15-13)Vero Volley Monza: Orduna 2, Lanza 9, Holt 11, Lagumdzija 23, Dzavoronok 17, Galassi 4, Federici (L), Sedlacek 10, Brunetti (L), Beretta 2. N.E. Calligaro, Ramirez Pita, Falgari. All. EccheliItas Trentino: Giannelli 3, Santos De Souza 10, Lisinac 4, Abdel-Aziz 32, Kooy 12, Podrascanin 8, Sperotto 0, Rossini (L), De Angelis 0, Cortesia 0, Sosa Sierra 0, Argenta 0. N.E. All. LorenzettiArbitri: Braico Marco, Zavater MarcoDurata: 28′, 28′, 29′, 25’, 21′. Tot. 2h11′
    NOTE
    Vero Volley Monza: battute vincenti 8, battute sbagliate 21, muri 7, errori 29, attacco 60%Itas Trentino: battute vincenti 7, battute sbagliate 21, muri 8, errori 26, attacco 56%
    Impianto: Arena di Monza
    MVP: Marko Sedlacek (Vero Volley Monza)
    Spettatori: 192

    MONZA, 25 OTTOBRE 2020 – Due punti d’oro per il morale e la classifica quelli conquistati dalla Vero Volley Monza tra le mura amiche dell’Arena di Monza contro l’Itas Trentino. A sorridere al termine di un match per cuori forti, valido per la settima giornata di andata della SuperLega Credem Banca 2020-2021, è la formazione di Eccheli, all’esordio in panchina nella massima serie, capace di supportare ai suoi alla prima vittoria casalinga in campionato. Si capisce che è una Monza diversa già dalle prime battute di gioco: Lagumdzija e Dzavoronok scaldano il braccio in attacco e murano con carattere, Lanza spinge forte in battuta ed i lombardi si aggiudacano il primo gioco. Dal secondo parziale in poi, però, esce fuori tutta la qualità trentina. La squadra di Lorenzetti alza il livello al servizio e in attacco, con Abdel Aziz mattatore (6 ace ed il 65% in attacco) a trainare i suoi alla conquista di secondo e terzo set. Dal quarto però Monza si ricompatta con grande dinamismo. Le bordate del primo parziale tornano a farsi sentire. Un Brunetti solidissimo in ricezione e tempestivo in difesa permette ad Orduna di smistare bene anche verso il centro per Holt, Beretta e Galassi. I giri dei padroni di casa si alzano quando entra Sedlacek, vero protagonista nel finale di gara con le fiammate che valgono la vittoria di Monza, la terza in regular season, attesa ora dalla trasferta di Vibo Valentia.
    LE DICHIARAZIONI POST PARTITAMarko Sedlacek (schiacciatore Vero Volley Monza): “Non è mai facile rientrare nel match quando si è sotto 2-1. Noi però non abbiamo mai mollato, credendo fino alla fine nella vittoria. Sono felice per il gruppo, per noi, perché credo in questa squadra. Stasera sapevamo come affrontarli e siamo stati concentrati nei momenti chiave. Dobbiamo continuare così, perché possiamo toglierci delle belle soddisfazioni se esprimiamo questa pallavolo”.
    LA CRONACA IN BREVEPRIMO SETEccheli sceglie Orduna al palleggio con Lagumdzija opposto. Dzavoronok e Lanza in banda, Holt e Galassi al centro, Brunetti libero. Partono forte i monzesi con Lagumdzija e Holt, ma Trento pareggia i conti complice la palla out di Dzavorok, 3-3. I rossoblù sono precisi in ricezione e devastanti in attacco (6-4), con Lanza a martellare forte (7-5) ma Trento pareggia con due assoli di Abdel-Aziz (attacco vincente e muro su Lagumdzija), 7-7. Due lampi di Lanza (attacco vincente ed ace), valgono il più due Monza, ma Trento pareggia con Lucarelli (ace), 9-9. Equilibrio fino al 12-12, poi break degli ospiti con il muro di Podrascanin su Lanza, 14-12, ed Eccheli chiama time-out. Holt firma il pari dal centro (15-15), Orduna il sorpasso di Monza, 16-15, e Lorenzetti ferma il gioco. Holt ancora a bersaglio dal centro, Dzavoronok mura Lisinac ed è ancora break Vero Volley, 18-16, e Lorenzetti chiama time-out. Lagumdzija a bersaglio, Dzavoronok fa lo stesso e fuga per i padroni di casa, anche grazie al fantastico turno in battuta di Lanza (due ace per lui), 22-16. Dentro De Angelis per Kooy tra le fila di Trento, giocata di Abdel-Aziz a riavvicinare gli ospiti (22-18), ma mani fuori di Dzavoronok a spingere i monzesi verso l’obiettivo. L’ace di Abdel-Aziz fa sperare Trento, ma l’olandese sbaglia successivamente, regalando il parziale alla Vero Volley, 25-21.
    SECONDO SETParte convinta la squadra ospite con il turno in battuta di Abdel-Aziz (3-1), con la Vero Volley che tiene il passo grazie a Dzavoronok e Lagumdzija, 7-6. Lagumdzija risponde a Kooy (9-8), ma i trentini trovano continuità in attacco e in difesa, inducendo i padroni di casa all’errorre, scappando 15-9 con il muro di Giannelli su Lanza. Dopo il time-out di Eccheli arriva la bella reazione monzese con Dzavoronok e Lanza (muro su Giannelli), 15-11. Lanza e Galassi (ace) fanno rientrare i lombardi nel set, 16-13, e Lorenzetti chiama a raccolta i suoi. Alla ripresa del gioco Trento mette il turbo soprattutto a muro, limitando i tentativi offensivi dei monzesi e portandosi sul 20-15. Con il turno in battuta di Dzavoronok i monzesi risalgono (22-19), senza però acciuffare la parità. Galassi va a bersaglio dal centro, poi sbaglia al servizio (24-20). Mani fuori di Lanza, poi errore di Orduna dai nove metri e secondo gioco agli ospti, 25-21.
    TERZO SETAncora Trento brava a sfruttare nel prologo il devastante turno in battuta di Abdel-Aziz (due ace per l’olandese), 6-2. Dzavoronok e Lagumdzija a spingere per per la Vero Volley (8-5),  Lucarelli e Abdel-Aziz ad riallontanare i trentini, 11-6. Ancora Lagumdzija e Dzavoronok, con uno spunto di Galassi, a tentare l’aggancio per i lombardi (12-9), ma ancora una volta Abdel-Aziz a piazzare un altro ace (14-9), costringendo Eccheli alla pausa. Errore di Lanza in attacco, al suo posto Sedlacek ma le cose non sembrano cambiare, con Lisinac che piazza un primo tempo centrale e Lagumdzija che spara out (20-11). Sedlacek scuote i suoi con due bordate (20-14), Holt risponde alla giocata di Abdel-Aziz (22-16). Dzavoronok e Lagumdzija (ace) costringono Lorenzetti a chiamare time-out sul 23-19 per i suoi. Alla rirpresa del gioco Lisinac e Abdel-Aziz (ace) firmano la conquista del set per gli ospiti, 25-19.
    QUARTO SETEccheli conferma Beretta per Galassi e Sedlacek per Lanza. Punto a punto iniziale (3-3), poi giocata di Orduna e muro di Dzavoronok su Kooy che valgono il break Vero Volley, 5-3, e Lorenzetti chiama la pausa. Beretta, Dzavoronok e Sedlacek, spingono i padroni di casa sul 9-6. Kooy risponde a Sedlacek ma monzesi devastanti in attacco e al servizio, come nel primo set, grazie a Sedlacek (anche un ace) e Lagumdzija (due grandi diagonali), 13-8 e Lorenzetti chiama time-out. Trento cerca di risalire con Lisinac e approfittando di un errore dei lombardi (15-12), ma ancora Lagumdzija, la palla out di Lucarelli e la pipe di Dzavoronok a valere il nuovo allungo rossoblù, 18-12. Palla out di Kooy dopo la bella conclusione di Lagumdzija e Monza vola sul 21-13. Finale tutto della Vero Volley che chiude con Dzavoronok 25-16.
    TIE-BREAKBreak trentino guidato da Abdel-Aziz, 3-1, ma tre fiammate di Sedlacek valgono il sorpasso monzese, 4-3. Punto a punto (5-5), poi break Trentino, 7-5, con l’errore di Sedlacek, la giocata di Abdel-Aziz e Eccheli chiama la pausa. Trento chiude avanti al cambio di campo 8-6, Monza però acciuffa la parità con il muro di Dzavoronok su Abdel-Aziz, 8-8. Punto a punto (10-10), poi giocata di Lagumdzija e muro di Holt su Kooy e Lorenzetti chiama time-out sul 12-10 per i lombardi. Sedlacek e Lagumdzija a trainare i lombardi (14-12), bravi a chiudere set, 15-13, e gara, 3-2, a proprio favore. LEGGI TUTTO

  • in

    SUPER SIECO! Annullata la SYNERGY Mondovì

    Eccezionale prestazione dei Ragazzi Impavidi che in tre set hanno la meglio di un avversario tutt’altro che da sottovalutare. Un dominio, quello della SIECO, che è stato costante durante tutto l’arco della gara, sfoderando un gioco ai limiti della perfezione in ogni fondamentale. Un tre a zero tondo-tondo in una gara nella quale gli avversari hanno avuto poco da raccontare, eccezion fatta per il primo, più equilibrato set.  Dopodiché è stata solo Impavida con i parziali che parlano chiaro. Una prestazione cristallina in ogni reparto e, soprattutto, continua, senza cali di concentrazione hanno visto la squadra adriatica fare bottino pieno davanti ai propri, entusiasti tifosi.

    Qualcosa è cambiato dall’ultima volta, tuttavia i fantasmi del CoVid cominciano a tornare minacciosi sui cieli italiani. Era lo scorso 8 marzo quando la SIECO si esibiva nel proprio palazzetto per quella che sarebbe stata l’ultima giornata della stagione 2019/2020. Si giocava con gli spalti completamente vuoti in un’atmosfera surreale. Oggi, per la seconda di campionato, la SIECO ritrova le mura amiche, dopo aver cominciato con una vittoria in casa della Conad Reggio Emilia. A differenza di quella domenica di inizio marzo, oggi una ristretta cerchia ti tifosi è ammessa all’interno del palasport, che ha visto però decurtata la sua capienza massima a soli duecento posti.

    A sfidare i ragazzi di Coach Lanci arrivano dal Piemonte quelli della Synergy Mondovì che nonostante la sconfitta, hanno ben figurato al loro esordio trascinando la corazzata della BCC Castellana Grotte fino al tie-break. Tra i piemontesi esordirà in un campionato italiano l’interessante palleggiatore cubano Macias Infante Leandro.

    Buono l’avvio dei padroni di casa che grazie ad un muro efficace trovano subito il punto break, ma gli ospiti sono bravi a non scomporsi e a mantenersi sempre sotto. La Sieco accelera con un buon gioco del muro e un ottimo sette in fase di servizio allungando sul 15-9. Arriva poi il turno di Cominetti e Paoletti di andare al servizio e le loro bombe mettono in difficoltà la SIECO che si fa rosicchiare punti. Torna però a farsi sentire il muro dei padroni di casa ed il set scivola agevolmente in porto. Secondo set che sembra ricalcare alla perfezione il primo: grande equilibrio nei primi punti, ma poi la SIECO riesce a scavare un sensibile GAP grazie ad un muro sempre attento e ad un’ottima prestazione di Sette. Le cose si mettono in seguito male per i piemontesi e coach Barbiero prova a rivoluzionare la formazione inserendo le seconde linee ma è sempre l’Impavida a fare il gioco. Paradossalmente gli abruzzesi continuano a crescere nonostante la superiorità possa indurre a cali di concentrazione. Il divario nel punteggio diventa impietoso.
    Un terzo set che vede la Sieco continuare il buon gioco ed avere la meglio sugli avversari. I ragazzi di Coach Lanci giocano sul velluto e la loro attenzione in copertura è maniacale. Mondovì prova a dire la sua ma non riesce ad andare oltre il sedici.

    I padroni di casa si schierano con la diagonale formata da Pedron palleggiatore e Cantagalli opposto. Ad occuparsi della zona tre saranno invece Marinelli e Sette. Al centro la consolidata coppia Simoni / Menicali mentre il libero sarà Toscani.

    Gli ospiti rispondono con Macias Infante al palleggio e l’ex Paoletti opposto. Un altro ex tra gli schiacciatori, che sono Borgogno e Cominetti. Al centro si dispongono Festi e Marra mentre a difendere ci penserà il libero Pochini.

    PRIMO SET che si apre con il servizio di Sette ed il muro di Menicali: 1-0. Sieco che non sfrutta l’occasione per mettere a segno il primo break e gli ospiti ne approfittano 1-1. Marinelli sfrutta le mani del muro per il 3-1. Errore al servizio per Cantagalli, ora il punteggio è 4-3. Il solito Cantagalli sfrutta una difesa di Marinelli e sulla ricostruzione segna il 9-5. Dove c’è Menicali non si passa. L’ex Paoletti fermato 10-5. Ace di Marra 11-7. Ace anche per Sette. Si allarga la forbice 14-8. Cominetti la tira forte dai nove metri e la difesa ortonese va in difficoltà 16-12. Ci pensa Marinelli a togliere il temibile Cominetti dal turno di servizio 17-13. Fortunato ace di Paoletti. Il suo servizio viene stoppato dalla rete 18-16. Stratosferico come al solito Menicali a muro: 20-16. Paoletti la spara fuori 22-17. Marra fallisce il servizio e la SIECO vede il traguardo 23-18. Sette in pipe mette a terra il 24-19. Cominetti non ripete il suo turno favoloso e il suo servizio sulla rete regala il primo set alla Sieco 25-20.

    SECONDO SET. Che si apre con l’errore di Cominetti 1-0. Prodigiosa difesa di Toscani che permette alla palla di restare viva. Ne approfitta la SIECO che fa 3-1. L’attacco di Paoletti passa in mezzo al muro a tre e la SYNERGY rimane in scia 4-3. Fuori l’attacco degli ospiti, la SIECO tenta la fuga 6-3. Gioco di prestigio di Paoletti che rimanda in palleggio una palla deviata dal muro li dove nessuno della Sieco può arrivare 7-6. Ace per Sette 10-6 e Time-Out chiamato da Mondovì. Perché accontentarsi di un solo ace? Arriva anche il secondo consecutivo per Sette 12-6. Errore al servizio per Cantagalli 14-9. Ottima sette gestita da Capitan Simoni 16-10. Adesso gli impavidi giocano in scioltezza. Pipe di Marinelli 20-11. Funziona bene il reparto difensivo ortonese che permette ricostruzioni che puntualmente vengono sfruttate: Cantagalli fa il 22-11. Invasione ravvisata nel muro ospite, il punto va ad Ortona 23-12. Muro solitario di Cantagalli 24-12. Arrivano le manone del solito Menicali a fermare l’attacco ospite 25-12

    TERZO SET. Mondovì torna in campo con tanta grinta e dopo una serie di scambi mette a segno lo 0-1. Menicali batte forte, la palla torna nel campo amico e Marinelli fa il 3-1. Paolini fermato a muro, il distacco si allarga 7-2. Poi Cantagalli tira la bomba dai nove metri 8-2. Si chiude, seppur con qualche apprensione la sette tra Pedron e Simoni 10-3. Menicali la tocca piano 13-4. Arriva anche l’ace di Simoni 14-4. Paoletti sfonda il muro 14-6. L’ex Ferrini prova a tenere a galla i suoi 18-10. Cantagalli tira forte e Ferrini non trattiene 20-13. Out l’attacco al centro dei piemontesi 22-14. Out l’attacco di Cantagalli 23-15. Paoletti regala un pacco di mach-points alla Sieco 24-16 sparando fuori da posizione impossibile. Ed è Sette che la chiude 25-16

    Al termie della gara Felice Sette è raggiante: «La forza di questa squadra è lo spogliatoio. Abbiamo creato da subito quel giusto feeling che riusciamo a portare in campo che poi si traduce in un gioco piacevole e divertente. Sono molto contento delle mie prestazioni, ma il merito a mio avviso va ascritto a tutta la squadra. Cercherò di continuare ad allenarmi in modo da mantenere questa intensità per il bene della squadra»

    Coach Nunzio Lanci: «Una partita giocata con il giusto atteggiamento. Con intensità e voglia di vincere sin dal primo punto. Siamo partiti subito in maniera aggressiva, riuscendo a metterli in difficoltà dal punto di vista tecnico. Adesso però non dobbiamo cullarci sugli allori. C’è da restare umili e guardare alla prossima partita di Bergamo che sarà sicuramente molto impegnativa. Per stasera però godiamoci questa prestazione e festeggiamo la vittoria. I ragazzi sono stati davvero bravi e si meritano i complimenti ricevuti a fine gara»

    Sieco Service Impavida Ortona – Synergy Mondovì 3 – 0 (25-20 / 25-12 / 25-16)
     
    Durata Incontro: 1h 10’ (24’ / 21’ / 25’)
    Muri Punto: Ortona 6, Mondovì 4.
    Aces: Ortona 6, Mondovì 2.
    Errori Al Servizio: Ortona 10, Mondovì 8.
     
    Sieco Service Impavida Ortona: Fabi n.e., Simoni 11, Pesare(L) n.e., Rovetto n.e., Pedron 1, Toscani(L), Del Fra, Cantagalli 16, Carelli, Marinelli 8, Sette 11, Menicali 10. Coach: Lanci. Vice: Costa.
     
    Synergy Mondovì: Marra 2, Milano, Camperi, Festi 7, Cominetti 7, Bosio n.e., Ferrini 4, Fenoglio n.e., Bussolari, Macias Infante 1, Pochini , Paoletti 13, Borgogno 1. Coach: Barbiero. Vice: Negro.

    Questi i risultati della II Giornata di Andata:
     
    BCC Castellana Grotte – Agnelli Tipiesse Bergamo 0-3
    Sieco Service Ortona – Synergy Mondovì 3-0
    Kemas Lamipel Santa Croce – Conad Reggio Emilia 3-1
    Gruppo Consoli Centrale Del Latte Brescia – Cave Del Sole Geomedical Lagonegro 3-0
    Pool Libertas Cantù – Prisma Taranto 1-3
    Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo – Emma Villas Aubay Siena 3-0
     
    Classifica: Taranto, Ortona 6. Bergamo, Santa Croce 5. Cuneo 4. Brescia 3. Santa Croce 2. Lagonegro, Mondovì 1. Reggio Emilia, Siena*,  Cantù* 0.
    *Siena e Cantù una gara in meno.

    La prossima gara vedrà la Sieco impegnata a Bergamo il primo novembre alle ore 16.00.
      LEGGI TUTTO

  • in

    Superlega: 7. giornata. Risultati, classifica e prossimo turno

    MODENA – Risultati 7. giornata di andata della regular season di SuperLega Credem Banca. Classifica e prossimo turno.

    RISULTATICucine Lube Civitanova-Allianz Milano 3-0 (25-20, 26-24, 25-22)Sir Safety Conad Perugia-Consar Ravenna 3-0 (25-18, 25-20, 26-24)Kioene Padova-Leo Shoes Modena 1-3 (17-25, 23-25, 25-21, 18-25)NBV Verona-Top Volley Cisterna 3-2 (25-19, 26-28, 25-23, 24-26, 15-11)Vero Volley Monza-Itas Trentino 3-2 (25-21, 21-25, 19-25, 25-16, 15-13)Anticipo Sabato 25/10Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Gas Sales Bluenergy Piacenza 1-3 (19-25, 20-25, 25-23, 19-25)

    CLASSIFICASir Safety Conad Perugia 21 (7)Cucine Lube Civitanova 20 (7)Allianz Milano 14 (7)Leo Shoes Modena 12 (6)Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 10 (7)NBV Verona 9 (7)Gas Sales Bluenergy Piacenza 9 (7)Vero Volley Monza 7 (7)Itas Trentino 7 (6)Consar Ravenna 6 (7)Kioene Padova 4 (7)Top Volley Cisterna 4 (7)

    (n) gare giocate

    PROSSIMO TURNO – 01/11/2020 – Ore: 18.00Allianz Milano-Sir Safety Conad Perugia (anticipo 31/10/2020 ore 18:00)Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Vero Volley Monza (anticipo ore 17:00)Leo Shoes Modena-Cucine Lube CivitanovaConsar Ravenna-NBV VeronaGas Sales Bluenergy Piacenza-Kioene PadovaTop Volley Cisterna-Itas Trentino LEGGI TUTTO

  • in

    Serie A2 Femminile: i risultati della 7 giornata

    Di Redazione
    Campionato di Serie A2 Girone EstRISULTATICda Talmassons-Volley Soverato 3-0 (25-21, 25-14, 25-21)Olimpia Teodora Ravenna-Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3-1 (25-19, 23-25, 25-23, 25-23)Megabox Vallefoglia-Omag S.Giov. In Marignano 3-1 (25-20, 25-22, 22-25, 25-20)Cuore Di Mamma Cutrofiano-Cbf Balducci Hr Macerata 3-1 (25-19, 25-20, 26-28, 25-20)
    RIPOSA: ITAS CITTA’ FIERA MARTIGNACCO
    Campionato di Serie A2 Girone OvestRISULTATIBarricalla Cus Torino-Club Italia Crai 0-0Futura Volley Giovani Busto Arsizio-Geovillage Hermaea Olbia 0-0Acqua & Sapone Roma Volley Club-Exacer Montale 0-0Green Warriors Sassuolo-Lpm Bam Mondovi’ 1-3 (21-25, 16-25, 25-23, 21-25)Sigel Marsala-Eurospin Ford Sara Pinerolo 0-0
    Campionato di Serie A2 Girone EstPROSSIMO TURNO01-11-2020 17:00Itas Citta’ Fiera Martignacco – Cda TalmassonsOmag S.Giov. In Marignano – Olimpia Teodora RavennaMegabox Vallefoglia – Cbf Balducci Hr MacerataVolley Soverato – Cuore Di Mamma Cutrofiano
    RIPOSA: SORELLE RAMONDA IPAG MONTECCHIOCampionato di Serie A2 Girone OvestPROSSIMO TURNO01-11-2020 17:00Eurospin Ford Sara Pinerolo – Barricalla Cus TorinoLpm Bam Mondovi’ – Futura Volley Giovani Busto Arsizio (31-10-2020 18:00)Club Italia Crai – Sigel MarsalaGreen Warriors Sassuolo – Exacer MontaleGeovillage Hermaea Olbia – Acqua & Sapone Roma Volley Club
    CLASSIFICA7a Giornata Andata 25-10-2020 – Campionato di Serie A2 Girone EstCuore Di Mamma Cutrofiano 16; Megabox Vallefoglia 14; Olimpia Teodora Ravenna 12; Volley Soverato 11; Omag S.Giov. In Marignano 10; Cda Talmassons 9; Cbf Balducci Hr Macerata 6; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3; Itas Citta’ Fiera Martignacco 3;
    CLASSIFICA7a Giornata Andata 25-10-2020 – Campionato di Serie A2 Girone OvestAcqua & Sapone Roma Volley Club 15; Lpm Bam Mondovi’ 13; Green Warriors Sassuolo 11; Sigel Marsala 10; Eurospin Ford Sara Pinerolo 10; Geovillage Hermaea Olbia 8; Barricalla Cus Torino 6; Futura Volley Giovani Busto Arsizio 6; Club Italia Crai 4; Exacer Montale 1.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    2ª Giornata (25/10/2020) – Regular Season Serie A2 Credem Banca – TABELLINI

    2ª Giornata (25/10/2020) – Regular Season Serie A2 Credem Banca
    Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo – Emma Villas Aubay Siena 3-0 (25-22, 25-23, 25-16) – Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo: Pistolesi 3, Tiozzo 7, Sighinolfi 5, Pereira Da Silva 15, Preti 12, Codarin 10, Bisotto (L), Bonola 1, Chiapello 0, Galaverna 0. N.E. Gonzi, D’Amato. All. Serniotti. Emma Villas Aubay Siena: Salsi 0, Yudin 9, Zamagni 9, Romanò 12, Della Lunga 6, Barone 2, Ciulli 1, Fusco (L), Fantauzzo 0, Truocchio 0, Panciocco 0. N.E. Milordini. All. Spanakis. ARBITRI: Pristera’, Prati. NOTE – durata set: 28′, 32′, 24′; tot: 84′.
    Kemas Lamipel Santa Croce – Conad Reggio Emilia 3-1 (25-20, 21-25, 25-17, 26-24) – Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 0, Di Silvestre 20, Robbiati 8, Bezerra Souza 20, Colli 16, Copelli 11, Sposato (L), Sorgente (L), Cappelletti 0, Turri Prosperi 0, Di Marco 0. N.E. Caproni, Mannucci, Andreini. All. Montagnani. Conad Reggio Emilia: Pinelli 1, Loglisci 4, Scopelliti 4, Bellei 15, Ippolito 8, Mattei 9, Cagni (L), Suraci 0, Morgese (L), Sesto 1, Maiocchi 14. N.E. Catellani, Pavesi, Ristic. All. Mastrangelo. ARBITRI: Mattei, Carcione. NOTE – durata set: 26′, 27′, 25′, 34′; tot: 112′.
    Sieco Service Ortona – Synergy Mondovì 3-0 (25-20, 25-12, 25-16) – Sieco Service Ortona: Pedron 1, Sette 11, Menicali 10, Cantagalli 16, Marinelli 8, Simoni 11, Pesare (L), Toscani (L), Carelli 0, Del Fra 0. N.E. Rovetto, Fabi, Shavrak. All. Lanci. Synergy Mondovì: Macias Infante 1, Cominetti 7, Festi 7, Paoletti 13, Borgogno 1, Marra 2, Fenoglio (L), Pochini (L), Ferrini 4, Bussolari 0, Milano 0, Camperi 0. N.E. Bosio. All. Barbiero. ARBITRI: Feriozzi, Turtu’. NOTE – durata set: 24′, 21′, 25′; tot: 70′. LEGGI TUTTO

  • in

    Al tie-break la spunta Porto Viro

    Porto Viro – La Vigilar Fano torna da Porto Viro con un punto in tasca, conquistato al termine di un match di alta intensità, durato poco meno di due ore e mezzo. Bottino scarno ma di grande importanza, visto il valore della formazione veneta, candidata alla vittoria nel girone e alla promozione in Serie A2. Top scorer dell’incontro il solito Lucconi e lo schiacciatore avversario Lazzaretto (entrambi autori di 26 punti), che hanno contribuito ad animare una partita già molto sentita da entrambe le società e dai tifosi.
    Formazioni tipo per le due squadre: la Vigilar Fano si affida alla diagonale palleggiatore-opposto composta da Cecato e Lucconi, in banda ci sono Tallone e Ruiz, al centro Ferraro e Bartolucci, libero Cesarini. Porto Viro schiera in cabina di regia Kindgard, opposto a Cuda, gli schiacciatori sono Dordei e Lazzaretto, i centrali Bargi e Sperandio, mentre in seconda linea si alternano con la casacca da libero Lamprecht e Bernardi.
    Il match si accende fin dai primi scambi, con Porto Viro che si porta subito in vantaggio 1-3 e la Vigilar pronta a impattare e sorpassare 8-10 con Cecato dai 9 metri. L’allungo porta la firma di Tallone, che con due attacchi consecutivi da posto 4 spinge i suoi a +4 (14-10), ci pensa poi Ferro a siglare il 10-16 con un servizio vincente. La Vigilar controlla negli scambi successivi, lavorando bene in cambio palla e conquistando il set point grazie ad un fallo in palleggio dei padroni di casa (19-24). La chiude Lucconi da posto 2 per il 21-25 Vigilar.
    Equilibrio in campo nel secondo set, dove Vigilar e Delta viaggiano punto a punto fino all’8-11 Vigilar, frutto di un ace di Lucconi. Porto Viro non molla l’avversario e ristabilisce la parità a quota 16 con il solito Dordei, poi si porta in vantaggio 18-16 approfittando di un calo di attenzione nella metà campo fanese. Il time-out di coach Pascucci restituisce serenità ai virtussini, che realizzano un controbreak di 0-3 rimettono la testa avanti (18-19). Lucconi annulla due set point ai padroni di casa, ma non basta: Porto Viro fa suo il set 27-25 e si torna in parità.
    Il terzo parziale si apre sulla falsariga del precedente, ma stavolta il primo break è de veneti (9-7), che allungano 13-10 (out l’attacco di Tallone). Ci pensa Ferro al servizio ad annullare il gap, con una serie di battute pungenti e l’ace che vale il 13 pari, ma i padroni di casa rendono subito il favore e volano sul 21-16, alzando la qualità nei fondamentali di servizio e muro. La spunta Porto Viro 25-21, senza particolari patemi.
    Nel quarto set torna viva la Virtus, che si spinge subito sull’1-6 (muro vincente di Bartolucci su Sperandio). Porto Viro accorcia gradualmente le distanze fino al -1 (7-8) e completa la rimonta con Lazzaretto (13-13). Si procede a braccetto, con le due squadre che mettono a turno la testa avanti e i padroni di casa che sembrano avere qualcosa in più. Spinta da un’eccezionale Lucconi e dai servizi di Ruiz, la Vigilar trova il guizzo per scattare a +3 (20-23) proprio nel momento che conta, quindi tocca a Tallone firmare il set point (21-24). La chiude alla prima occasione Ferro, ancora una volta dai 9 metri: 21-25, 2-2.
    Porto Viro parte forte nel tie-break (5-2, ace di Lazzaretto) e prende il largo sul 10-3 con Dordei, costringendo Pascucci al time-out. Nel finale, ai padroni di casa non resta che controllare per portare a casa il match, fissando il punteggio sul 15-7. La Vigilar conquista comunque un punto e muove la classifica, consapevole di poter dire la sua in questa Serie A3.

    Il tabellino
    BISCOTTIFICIO MARINI DELTA PO PORTO VIRO – VIGILAR FANO: 3-2
    BISCOTTIFICIO MARINI DELTA PO PORTO VIRO: Dordei 14, Sperandio 11, Cuda 14, Lazzaretto 26, Bargi 10, Kindgard, Lamprecht (L1), Bernardi (L2), Marzolla, Vinti. N.e.: Bellia, Aprile, Zorzi. All. Zambonin-Previat
    VIGILAR FANO: Cecato 4, Ruiz 15, Bartolucci 10, Lucconi 26, Tallone 13, Ferraro 8, Cesarini (L), Ferro 2, Silvestrelli. N.e.: Ulisse, Durazzi, Mazzanti, Gori (L2). All. Pascucci-Roscini
    Parziali: 21-25 (26’), 27-25 (31’), 25-21 (27’), 21-25 (30’), 15-7 (16’)
    Arbitri: Brunelli – Sabia
    Note: Porto Viro bs 13, ace 3, muri 7, attacco 58%, ricezione 57% (prf 33%), errori 25. Vigilar bs 20, ace 5, muri 6, attacco 51%, ricezione 73% (prf 32%), errori 34.
    Ufficio Stampa Virtus Volley Fano LEGGI TUTTO