More stories

  • in

    Gp Spagna, diretta gara alle 15.10

    MONTMELO’ – Sempre e solo Lewis Hamilton, ancora una pole position per lui. La Mercedes brilla nelle qualifiche del Gran Premio di Spagna di Formula 1, la Ferrari delude invece con Leclerc nono in griglia e Vettel undicesimo. Chi potrebbe invece mettere ancora a repentaglio la leadership delle Frecce d’Argento è un super Max Verstappen che partirà dalla terza casella.

    Come vedere la gara in diretta tv
    La gara del sesto appuntamento con il Mondiale di Formula 1 verrà trasmessa in diretta tv alle ore 15.10 live su Sky Sport Uno e Sky Sport F1. Per chi non la potesse seguire, invece, come di consueto è prevista la differita alle 18.00 sul canale TV8, canale 8 del Digitale terrestre e canale 121 di Sky, oltre che in streaming sul sito ufficiale. LEGGI TUTTO

  • in

    Andrea Dovizioso: “Giusto lasciare la Ducati, non so se resto in MotoGp”

    SPIELBERG – “Non è che è successo un fatto che ci ha fatto prendere una decisione. Sono qui da 8 anni e ci conosciamo particolarmente bene. Era la cosa giusta per focalizzarci per questa stagione. Aspettare altre due gare o dei risultati non era il punto per prendere una decisione. Giusto così. Ogni volta che finisce una relazione vuol dire che sono successe tante belle cose insieme. Ci sono i pro e contro. Ci sono stati tanti momenti belli, giusto pensare a quelli”. Dopo otto anni Andrea Dovizioso lascia la Ducati e lo ufficializza nel corso del weekend del Gran Premio d’Austria: una decisione ormai presa e che si concretizzerà a fine stagione di MotoGP.

    L’amarezza del pilota italiano
    Non è ancora detto che Dovizioso possa restare in MotoGP anche nella prossima stagione in sella a un’altra moto: “Ci sarebbero tante cose da poter dire, non è il momento anche perché abbia preso questa decisione per focalizzarci in questa stagione. Gli errori li fanno tutti e si potrebbe fare meglio. Anche in chi vince il mondiale. Il rammarico? Assolutamente no. Chance per restare in moto Gp? Non è stata presa questa decisione, questo conferma il motivo per cui ho preso questa decisione. Il motosport è particolare, si possono sempre aprire le porte. Ai tifosi dico godiamoci questo Gp e continiamo a sognare. Il post di Stoner? Tra piloti ci capiamo”. LEGGI TUTTO

  • in

    Andrea Dovizioso: “Lasciare la Ducati era la cosa giusta”

    SPIELBERG – Il lungo tira e molla tra Andrea Dovizioso e la Ducati si conclude nel modo peggiore, vale a dire con l’addio scelto da pilota forlivese esausto per le tempistiche a rilento per la sua possibile conferma o meno. In un’intervista il pilota italiano spiega le sue motivazioni: “Non è che è successo un fatto che ci ha fatto prendere una decisione. Sono qui da 8 anni e ci conosciamo particolarmente bene. Era la cosa giusta per focalizzarci per questa stagione. Aspettare altre due gare o dei risultati non era il punto per prendere una decisione. Giusto così. Ogni volta che finisce una relazione vuol dire che sono successe tante belle cose insieme. Ci sono i pro e contro. Ci sono stati tanti momenti belli, giusto pensare a quelli”.

    Le parole di Dovizioso
    Non è ancora detto che Dovizioso possa restare in MotoGP anche nella prossima stagione in sella a un’altra moto: “Ci sarebbero tante cose da poter dire, non è il momento anche perché abbia preso questa decisione per focalizzarci in questa stagione. Gli errori li fanno tutti e si potrebbe fare meglio. Anche in chi vince il mondiale. Il rammarico? Assolutamente no. Chance per restare in moto Gp? Non è stata presa questa decisione, questo conferma il motivo per cui ho preso questa decisione. Il motosport è particolare, si possono sempre aprire le porte. Ai tifosi dico godiamoci questo Gp e continiamo a sognare. Il post di Stoner? Tra piloti ci capiamo”. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, diretta Gp Austria ore 14: dove vederlo in tv

    SPIELBERG – Tutto pronto per il Gran Premio d’Austria, quarto appuntamento con il Mondiale di MotoGP. Maverick Vinales partirà dalla pole position, mentre in prima fila al suo fianco ci saranno Jack Miller e Fabio Quartararo. Quarta posizione in griglia per Andrea Dovizioso, che proprio oggi tramite il suo agente ha ufficializzato l’addio alla Ducati. Soltanto dodicesimo, invece, Valentino Rossi. 

    Come vedere la gara in diretta tv
    Il Gran Premio della Repubblica Ceca sarà trasmesso in diretta alle ore 14 su Sky Sport MotoGP (canale 208), Sky Sport Uno (anche sul digitale terrestre al canale 472) e DAZN. La giornata si apre alle 11 con la Moto3, poi la Moto2 alle 12.20 e la MotoGP alle 14. Differita in chiaro su TV8. LEGGI TUTTO

  • in

    Gp Austria, Valentino Rossi: “Passo gara buono, sorpreso da Dovizioso”

    SPIELBERG – Valentino Rossi non può essere soddisfatto dopo il dodicesimo posto in griglia di partenza in cui viene relegato dalle non buone qualifiche disputate dal pilota della Yamaha nel sabato del Gran Premio d’Austria di MotoGP: “Questa è una pista dove il motore conta tanto perché ci sono tante accelerazioni e la media è molto alta. Quindi è strano vedere le Yamaha così avanti. Anche io come passo vado bene. Domani poi con il tempo può succedere di tutto perché le previsioni sono molto instabili e quindi bisognerà aspettare fino alle due”. Il Dottore parla poi dei rivali che lo hanno preceduto: “Io penso che Vinales e Quartararo siano stati molto bravi nel giro secco e come passo c’è qualcuno tipo Espargaro, Dovizioso o anche le Suzuki che mi sembrano messi meglio”.

    Il Dottore sorpreso dalla rottura Dovizioso-Ducati
    E sul sorprendente addio di Dovizioso alla Ducati arrivato in giornata: “Non me l’aspettavo. Pensavo che alla fine, magari dopo aver fatto un braccio di ferro trovassero un accordo. Sarà curioso vedere cosa farà Dovi l’anno prossimo e chi prenderà la Ducati ufficiale, perché questo movimento produce un sacco di cambiamenti a cascata: per chi va in Ducati ufficiale, per chi va in Pramac… Sarà interessante vedere il mercato”.  LEGGI TUTTO

  • in

    Gp Austria, Valentino Rossi: “Può succedere di tutto, sorpreso da Dovizioso-Ducati”

    SPIELBERG – “Questa è una pista dove il motore conta tanto perché ci sono tante accelerazioni e la media è molto alta. Quindi è strano vedere le Yamaha così avanti. Anche io come passo vado bene. Domani poi con il tempo può succedere di tutto perché le previsioni sono molto instabili e quindi bisognerà aspettare fino alle due”. Lo ha detto Valentino Rossi commentando la deludente dodicesima posizione in griglia conquistata al termine delle qualifiche del Gran Premio d’Austria di MotoGP: “Io penso che Vinales e Quartararo siano stati molto bravi nel giro secco – ribadisce il Dottore parlando dei rivali che lo hanno preceduto – e come passo c’è qualcuno tipo Espargaro, Dovizioso o anche le Suzuki che mi sembrano messi meglio”.

    Il Dottore commenta l’addio di Dovizioso
    E sul sorprendente addio di Dovizioso alla Ducati arrivato in giornata: “Non me l’aspettavo. Pensavo che alla fine, magari dopo aver fatto un braccio di ferro trovassero un accordo. Sarà curioso vedere cosa farà Dovi l’anno prossimo e chi prenderà la Ducati ufficiale, perché questo movimento produce un sacco di cambiamenti a cascata: per chi va in Ducati ufficiale, per chi va in Pramac… Sarà interessante vedere il mercato”.  LEGGI TUTTO

  • in

    Gp Spagna, Verstappen: “Voglio mettere pressione alle Mercedes”

    MONTMELO’ – Max Verstappen è contento al termine delle qualifiche del Gran Premio di Spagna di Formula 1 in cui ha ottenuto il terzo posto in griglia di partenza che gli consentirà domani di provare a giocarsela con le Mercedes per la vittoria della gara: “Il terzo posto è il massimo risultato che possiamo registrare in qualifica. Spero di poter mettere pressione alla Mercedes: faremo di tutto per cercare di superarli”.

    Le parole del pilota Red Bull
    Il pilota della Red Bull, vincitore dell’ultima gara a Silverstone, ha intenzione di mettere in difficoltà le Mercedes apparse anche stavolta difficilmente raggiungibili: “Per tutto il weekend siamo stati abbastanza competitivi e con Mercedes possiamo rimanere vicini in gara. I long run delle libere non erano male e sono abbastanza felice delle sensazioni che provo in macchina”. LEGGI TUTTO