More stories

  • in

    Vero Volley Monza attesa a Verona dalla NBV per la Del Monte® Coppa Italia

    MONZA, 18 SETTEMBRE 2020 – La Vero Volley Monza di Fabio Soli è pronta a scendere in campo per la seconda gara ufficiale della stagione 2020-2021. Dopodomani, domenica 20 settembre, alle ore 18.00, i monzesi saranno di scena all’AGSM Forum di Verona (diretta LVC – Eleven Sports), contro i padroni di casa della NBV Verona, per il secondo match degli ottavi di finale della Del Monte® Coppa Italia – GIRONE A.
    Reduce dalla brillante vittoria firmata in casa contro Vibo Valentia per 3-0, la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley punta al bis per avvicinarsi sempre di più alla conquista del pass per i quarti di finale della manifestazione. Con un sorriso da tre punti, infatti, Monza sarebbe ad un passo dal passaggio del turno, che per i lombardi si chiuderà con il derby contro Milano in programma mercoledì 23 settembre, alle ore 18.00, al Centro Pavesi. Per provare a confermarsi, la formazione rossoblù cercherà di appoggiarsi alle fiammate offensive di Lagumdzija e Dzavoronok, i muri di Holt, la precisa e lucida regia di Orduna e le grandi difese di Federici: tra i protagonisti contro i calabresi.
    Nell’altra parte di campo i monzesi avranno però una Verona che, oltre a voler far valere il fattore campo, aperto peraltro a 1250 tifosi grazie al Comune di Verona e alla Regione Veneto, sarà animata dalla voglia di rivincita dopo lo stop subito a Milano per 3-0 contro l’Allianz nella prima partita della competizione nazionale. Per raggiungere l’obiettivo i veneti, ancora in attesa di recuperare completamente Jaeschke, si affideranno a Boyer, Kaziyski e Asparuhov, già in evidenza nel match di esordio stagionale.
    ROSTER COMPLETO – VERO VOLLEY MONZAPalleggiatori ORDUNA, CALLIGAROCentrali BERETTA, HOLT, GALASSISchiacciatori DZAVORONOK, SEDLACEK, DAVYSKIBA, FALGARI, LAGUMDZIJA, RAMIREZ-PITA, LANZALiberi FEDERICI, BRUNETTIAllenatore SOLI
    ROSTER COMPLETO – NBV VERONAPalleggiatori SPIRITO, PESLACCentrali CANESCHI, AGUENIER, ZANOTTISchiacciatori KAZIYSKI, MAGALINI, ASPARUHOV, BOYER, JAESCHKELiberi BONAMI, DONATIAllenatore STOYTCHEV
    PRECEDENTI12, tutti in SuperLega (2 successi Monza, 10 successi Verona)L’ULTIMA GARA GIOCATA CONTRO: Vero Volley Monza – Calzedonia Verona 3-2 (8a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca 2019/20) – 16 febbraio 2020 – Arena di Monza.
    GLI EX DELLA GARAPER MONZAMaxwell Holt, a Verona nella stagione 2009-2010PER VERONAMilan Peslac, a Monza nella stagione 2016-2017
    CURIOSITA’Fino alla scorsa stagione Verona era la bestia nera di Monza. Su 10 precedenti giocati, la formazione lombarda non aveva mai vinto contro gli scaligeri. Soli ed i suoi sono però riusciti a sfatare il tabù la passata stagione, battendo i veneti per ben due volte in campionato.Peslac, ora in forza a Verona, ha giocato con la casacca del Consorzio Vero Volley per due stagioni: prima nelle giovanili nel 2015-2016 (Serie B2) e poi in prima squadra nella stagione 2016-2017.Primo confronto tra le due squadre in Coppa Italia.
    LE DICHIARAZIONI PRE PARTITA
    [embedded content]
    Gianluca Galassi (centrale Vero Volley Monza): “Contro Vibo abbiamo fatto un’ottima partita. Adesso andiamo a Verona ad affrontare una squadra che sulla carta dovrebbe essere ancora più competitiva dei calabresi. Sarà una gara complicata, contro un avversario che saprà dare ritmo e che, arrivando dalla sconfitta contro Milano, avrà voglia di rifarsi. La scorsa settimana abbiamo lavorato bene nel muro-difesa, aspetto su cui stiamo allenandoci molto e che ci servirà contro attaccanti forti come Kaziyski e Boyer. Stiamo lavorando bene ma possiamo migliorare ancora molto sulla fase di side-out per l’inizio del campionato. Kaziyski è un giocatore che apprezzavo quando giocavo nelle giovanili a Trento. E’ bello poterci giocare oggi contro in SuperLega. Lanza? Felici di averlo con noi per questa stagione. Lo aspettiamo a braccia aperte”.
    OTTAVI DI FINALE DEL MONTE® COPPA ITALIACLASSIFICA GIRONE AAllianz Milano 3, Vero Volley Monza 3, NBV Verona 0, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 0.CLASSIFICA GIRONE BTop Volley Cisterna 3, Kioene Padova 2, Consar Ravenna 1, Gas Sales Bluenergy Piacenza 0.
    IL PROGRAMMA – OTTAVI DI FINALE DEL MONTE® COPPA ITALIAProgramma Ottavi di FinaleDel Monte® Coppa Italia SuperLega – Ottavi Gara 2Girone ASabato 19 settembre 2020, ore 18.00Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Allianz MilanoDiretta Eleven SportsDomenica 20 settembre 2020, ore 18.00NBV Verona – Vero Volley MonzaDiretta Eleven SportsGirone BDomenica 20 settembre 2020, ore 18.00Kioene Padova – Gas Sales Bluenergy PiacenzaTop Volley Cisterna – Consar RavennaDiretta Eleven Sports
    Del Monte® Coppa Italia SuperLega – Ottavi Gara 3Mercoledì 23 settembre 2020, ore 18.00Girone AAllianz Milano – Vero Volley Monza (impianto gara: Centro Pavesi)Mercoledì 23 settembre 2020, ore 20.30NBV Verona – Tonno Callipo Calabria Vibo ValentiaGirone BMercoledì 23 settembre 2020, ore 20.30Consar Ravenna – Gas Sales Bluenergy PiacenzaKioene Padova – Top Volley CisternaDiretta Eleven Sports
    LA FORMULAAlla manifestazione partecipano le 12 formazioni iscritte al Campionato di SuperLega 2020/2021. Le migliori 4 classificate della stagione 2019/2020 (Cucine Lube Civitanova, Leo Shoes Modena, Sir Safety Conad Perugia e Itas Trentino) sono qualificate direttamente ai Quarti di Finale. Le rimanenti 8 squadre saranno divise in due gironi composti da 4 squadre ciascuno, formati secondo il criterio della serpentina sulla base della classifica della stagione 2019/2020. Queste otto squadre disputeranno quindi un girone all’italiana con partite di sola andata per un totale di tre incontri per squadra (13, 20 e 23 settembre). Le due migliori di ciascun girone disputeranno due partite in casa ed una in trasferta. Le prime due squadre classificate di ciascun girone raggiungeranno le altre quattro già qualificate ai Quarti di Finale. Gli accoppiamenti dei Quarti di Finale saranno effettuati secondo la classifica al termine del girone di andata della Regular Season di SuperLega 2020/2021, da giocarsi in gara unica in casa della squadra con miglior classifica. Le quattro vincenti accederanno alla Final Four. LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna: Binder domina le libere, Valentino Rossi dodicesimo

    MISANO ADRIATICO – La KTM e Brand Binder sono i più veloci nelle prove libere del venerdì pomeriggio di MotoGP, valide per il Gran Premio dell’Emilia Romagna, in programma domenica sul circuito di Misano. Il sudafricano fa segnare il tempo di 1:31.628.
    Secondo, e staccato di soli due millesimi, è Nakagami in sella alla LCR Honda mentre il terzo posto se lo assicura Fabio Quartararo, Yamaha Petronas, a 0.016 dal leader della sessione pomeridiana. Valentino Rossi continua a non trovare il ritmo ma migliora leggermente rispetto alla mattina e chiude al dodicesimo posto.
    Dovizioso in difficoltà
    I primi dieci piloti sono racchiusi in mezzo secondo a dimostrazione di quanta incertezza ci sia per la gara di domenica. Vinales, Yamaha ufficiale, e Pol Espargarò con l’altra KTM, rispettivamente quarto e quinto, sono incollati ai primi tre. Ha un guizzo d’orgoglio Danilo Petrucci, Ducati, che si piazza sesto mentre Oliveira, KTM Tech-3, Zarco, sulla Ducati Avintia, Mir, primo delle Suzuki, e Pecco Bagnaia, Ducati Pramac, completano la Top Ten. Il leader del mondiale Andrea Dovizioso è invece solo diciottesimo con la sua Ducati ufficiale numero 4. LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna: Binder primo nelle libere, Valentino Rossi fuori dai dieci

    MISANO ADRIATICO – Vola Brand Binder nelle prove libere di venerdì pomeriggio di MotoGP del Gran Premio dell’Emilia Romagna, in programma domenica sul circuito di Misano. Il sudafricano della KTM realizza un interessante 1:31.628.
    Secondo, e staccato di soli due millesimi, è Nakagami in sella alla LCR Honda mentre il terzo posto se lo assicura Fabio Quartararo, Yamaha Petronas, a 0.016 dal leader della sessione pomeridiana. Valentino Rossi continua a non trovare il ritmo ma migliora leggermente rispetto alla mattina e chiude al dodicesimo posto.
    Tutti vicinissimi
    I primi dieci piloti sono racchiusi in mezzo secondo a dimostrazione di quanta incertezza ci sia per la gara di domenica. Vinales, Yamaha ufficiale, e Pol Espargarò con l’altra KTM, rispettivamente quarto e quinto, sono incollati ai primi tre. Ha un guizzo d’orgoglio Danilo Petrucci, Ducati, che si piazza sesto mentre Oliveira, KTM Tech-3, Zarco, sulla Ducati Avintia, Mir, primo delle Suzuki, e Pecco Bagnaia, Ducati Pramac, completano la Top Ten. Il leader del mondiale Andrea Dovizioso è invece solo diciottesimo con la sua Ducati ufficiale numero 4. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Ciabatti: “Marini? Meriterebbe la classe regina nel 2021”

    ROMA – “Marini sta facendo un grandissimo lavoro meriterebbe il passaggio in MotoGP nel 2021, ma è anche vero che Avintia ha un accordo con Rabat per il 2021. Quello che succederà eventualmente con l’inserimento di Marini dipenderà dalla squadra e da Rabat, sono loro che si sono accordati anche per il prossimo anno”. Queste le parole di Paolo Ciabatti, direttore sportivo Ducati Corse, intervistato a Sky Sport. “La cosa certa è che Avintia ha un accordo con Rabat anche per il 2021. Quello che succederà eventualmente con l’inserimento di Marini dipenderà dalla squadra e da Rabat. Per l’altro pilota non ci sono novità, l’obiettivo è avere Bastianini, lo annunceremo prima possibile. Ora c’è un po’ di fermento intorno a questa situazione, spero sia risolto tutto entro il GP din Barcellona”, ha aggiunto. LEGGI TUTTO

  • in

    Ducati, Ciabatti: “Marini meriterebbe la MotoGp nel 2021”

    ROMA – “Marini sta facendo un grandissimo lavoro, meriterebbe il passaggio in MotoGP nel 2021, ma è anche vero che Avintia ha un accordo con Rabat per il 2021. Quello che succederà eventualmente con l’inserimento di Marini dipenderà dalla squadra e da Rabat, sono loro che si sono accordati anche per il prossimo anno”. Queste le parole di Paolo Ciabatti, direttore sportivo Ducati Corse, intervistato a Sky Sport. “La cosa certa è che Avintia ha un accordo con Rabat anche per il 2021. Quello che succederà eventualmente con l’inserimento di Marini dipenderà dalla squadra e da Rabat. Per l’altro pilota non ci sono novità, l’obiettivo è avere Bastianini, lo annunceremo prima possibile. Ora c’è un po’ di fermento intorno a questa situazione, spero sia risolto tutto entro il GP din Barcellona”, ha aggiunto.

    MotoGP, Emilia Romagna: italiani per continuare il filotto LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna: problemi al braccio, Bradl out

    MISANO ADRIATICO – Il calvario in casa Honda, relativo alla MotoGP, sembra non avere fine. Dopo i ko subìti da Marc Marquez e Cal Crutchlow, stamattina è toccato a Stefan Bradl che, a causa di persistenti dolori, ha lasciato il circuito di Misano e non correrà il Gran Premio dell’Emilia Romagna.
    Appuntamento a Barcellona
    Il collaudatore tedesco, che ha sostituito il campione del mondo spagnolo, ha accusato dei continui problemi al braccio destro, come apparso sui canali social della HRC.  Il messaggio spiega i motivi per il quale Bradl non sarà domenica in pista: “I continui problemi al braccio destro gli impediscono di guidare in modo sicuro e decisivo”.
    Il numero 6 della Honda ha affrontato un intervento per ripulire il nervo ma, nel corso dell’operazione, i medici si sono resi conto che la situazione presentasse più difficoltà del previsto.
    Laconico il commento dello stesso pilota: “Sono venuto a Misano con l’intenzione di gareggiare” le parole di Bradl. “Il mio medico mi aveva detto che sarei stato in condizione di scendere in pista. Ma così non credo di poter affrontare tutta una gara. Così, di comune accordo con la Honda, abbiamo deciso di prenderci il resto della settimana per recuperare in vista di Barcellona” ha concluso Bradl. LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna, Bradl non prenderà parte alla gara

    MISANO ADRIATICO – Continua la stagione negativa in casa Honda. Dopo aver perso Marc Marquez e Cal Crutchlow, oggi è stata la volta di Stefan Bradl che ha abbandonato il circuito di Misano e non prenderà parte al Gran Premio dell’Emilia Romagna.
    Dolori al braccio
    Il collaudatore tedesco, che ha sostituito il campione del mondo spagnolo, ha accusato dei continui problemi al braccio destro, come apparso sui canali social della HRC.  Il messaggio spiega i motivi per il quale Bradl non sarà domenica in pista: “I continui problemi al braccio destro gli impediscono di guidare in modo sicuro e decisivo”.
    Il numero 6 della Honda ha affrontato un intervento per ripulire il nervo ma, nel corso dell’operazione, i medici si sono resi conto che la situazione presentasse più difficoltà del previsto.
    Laconico il commento dello stesso pilota: “Sono venuto a Misano con l’intenzione di gareggiare” le parole di Bradl. “Il mio medico mi aveva detto che sarei stato in condizione di scendere in pista. Ma così non credo di poter affrontare tutta una gara. Così, di comune accordo con la Honda, abbiamo deciso di prenderci il resto della settimana per recuperare in vista di Barcellona” ha concluso Bradl. LEGGI TUTTO

  • in

    Massimo Colaci: “A Modena sarà dura, l’approccio alla gara fondamentale”

    Facebook

    Twitter

    WhatsApp

    Linkedin

    Print

    Due giorni alla semifinale di ritorno della Del Monte®Supercoppa in programma domenica al PalaPanini. Parla il libero bianconero: “Veniamo da una settimana buona, abbiamo lavorato su tutte quelle cose che non sono andate così bene nella gara d’andata e sono state diverse. La partita d’andata non influirà. Modena è un campo storico e difficile dove per vincere devi giocare al 110%”
    Due i giorni che separano la Sir Safety Conad Perugia dalla semifinale di ritorno della Del Monte®Supercoppa in programma al PalaPanini di Modena domenica 20 settembre alle ore 18:00.Ultimi ritocchi quelli di coach Heynen e del suo staff in vista della sfida contro la formazione di coach Giani, ultime alchimie tecnico-tattiche da studiare e ultimi accorgimenti da prendere nei confronti dell’avversario. Questo sarà il lavoro di oggi e domattina della squadra al PalaBarton prima della partenza per Modena nel pomeriggio di sabato.I Block Devils sono carichi e determinati, vogliono raggiungere la finalissima della competizione (che, notizia ufficiale di oggi, si giocherà all’Agsm Forum di Verona sempre venerdì 25 settembre) e sono al tempo stesso consapevoli che ci vorrà un’altra grande prestazione per staccare il biglietto per la città scaligera.A parlare alla vigilia del match è il libero bianconero Massimo Colaci:“Mi aspetto una partita molto combattuta”, esordisce Max. “Modena è un campo storico e difficile dove per vincere devi giocare al 110%. Loro certamente giocheranno meglio e non commetteranno gli errori delle fasi finali del primo e secondo set della sfida d’andata. Ci sarà da sudare, sarà importante partire bene e penso che l’approccio alla gara sarà fondamentale. Noi veniamo da una settimana buona, abbiamo lavorato su tutte quelle cose, e sono state diverse, che non sono andate così bene nella gara d’andata e dove credo che abbiamo ampio margine di crescita. Sarà difficile ed è giusto e normale che lo sia, la sfida di domenica scorsa ha parlato chiaro, i primi due set soprattutto sono stati molto duri”.Il libero di Perugia e della nazionale italiana, dall’alto della sua esperienza, chiarisce in conclusione anche un altro concetto:“Se la vittoria dell’andata può influire in vista di domenica? Assolutamente no, non influirà. Anche se è un po’ che non si gioca, siamo giocatori abituati a giocare sfide di andata e ritorno in pochi giorni sia nei playoff che in Champions. Certamente vincere aiuta sempre anche perché lavori in settimana con maggiore serenità ed entusiasmo. Ma finisce lì, domenica non possiamo farci condizionare dal risultato della prima partita”.
    UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA

    Facebook

    Twitter

    WhatsApp

    Linkedin

    Print

    Articolo precedenteAlla Kioene Arena arriva Piacenza LEGGI TUTTO