in

Mondovì difende le mura amiche dalla Sigel Marsala in quattro set

Di

L’anticipo della 6a giornata di andata di Serie A2 femminile, girone Ovest, ha visto la Lpm Bam Mondovì ospitare le siciliane della Sigel Marsala.

Sono proprio le padrone di casa a conquistare il match in quattro set.

Le siciliane iniziano bene la gara, portandosi avanti (14-18), costringendo le pumine all’inseguimento. Le monregalesi provano a reagire, ma le ospiti non mollano e chiudono a proprio favore (19-25).

Al ritorno in campo sono le padrone di casa ad essere più agguerrite (12-7). Il passo delle rossoblu  è spedito (15-9) e costringe la panchina di Marsala al time out. Le piemontesi dettano legge, lasciando le ospiti a 10 lunghezze di distanza (23-13). Molinaro chiude il set e riporta l’equilibrio (25-16). 

Con il gioco in parità, è la formazione di Marsala a partire con la marcia giusta (2-6). L’LPM BAM Mondovì ruggisce, mette la freccia e trova l’allungo, grazie al turno in battuta di Scola (10-8). Le siciliane si fanno sotto (14-13), ma le pumine hanno affilato gli artigli e mantengono il vantaggio (16-14). Trascinate da un esiguo, ma caloroso pubblico, come previsto dalla normativa, e dagli Ultras Puma, le monregalesi fanno valere un bel gioco di squadra (23-17), con belle difese di De Nardi.  Il muro rossoblu scrive il 25-17 ed è 2-1 per Mondovì.

Il quarto parziale inizia bene per le ospiti (3-7) che costringono coach Delmati a fermare il gioco. Le pumine accorciano le distanze (9-10) e con l’attacco di Taborelli trovano la parità (11-11). Marsala non perde lucidità e allunga (12-14). L’LPM BAM Mondovì rincorre e pareggia (14-14), ma le siciliane non ci stanno (14-17). La panchina di casa chiede time out. Il colpo d’astuzia di Molinaro mette a terra il 15-17. Il set diventa incandescente, con scambi lunghi e ad alta intensità. Le pumine agganciano (18-18), Mazzon mura e trascina le rossoblu in vantaggio (19-18). Un’incontenibile Hardeman picchia forte il punto del 20-18. Il clima del PalaManera si scalda, gli Ultras Puma e gli spettatori presenti non possono che applaudire la rimonta delle pumine. Marsala  vuole allungare il match (21-20), ma le padrone di casa sono determinate (23-20). Le distanze si accorciano (23-22), ma Taborelli mette a segno il 24-22. Tra le fila rossoblù entra Simona Mandrile.  L’ennesimo muro di Molinaro regala a Mondovì altri 3 punti.

LPM BAM MONDOVI’ – SIGEL MARSALA 3-1 (19-25 25-16 25-17 25-22)

LPM BAM MONDOVI’: Hardeman 20, Mazzon 12, Taborelli 18, Tanase 10, Molinaro 13, Scola, De Nardi (L), Bordignon. Non entrate: Bonifacio, Serafini, Midriano, Mandrile. All. Delmati.

SIGEL MARSALA: Caruso 2, Demichelis 1, Mc Call-Ginnis 20, Parini 5, Soleti 6, Pistolesi 10, Vaccaro (L), Mazzon 9, Caserta 1, Colombano. Non entrate: Nonnati, Mistretta (L). All. Amadio.

ARBITRI: Clemente, Chiriatti. NOTE – Durata set: 21′, 24′, 24′, 28′; Tot: 97′.


Fonte: http://www.volleynews.it/feed/


Tagcloud:

ATP Anversa: Il Tabellone di Quali. Due azzurri ai nastri di partenza

Russia: Zaytsev non basta, Kazan vince il big-match 3-0. Vincono anche il Fakel di Placì ed il San Pietroburgo