in

Inizia bene l’anno della Gut: 0-3 alla Teodora Ravenna

Gut Chemical Bellaria

Di

Ricomincia con una vittoria da tre punti il campionato della Gut Chemical Bellaria che sbanca la palestra Montanari di Ravenna infliggendo un secco 0-3 alle giovani padrone di casa della Teodora. Benché il risultato rispetti a pieno quello che era il pronostico, per le bellariesi non è stata assolutamente una gara semplice come spiega il coach Nanni:

Nanni lascia le giovani Astolfi e D’Aloisio all’under 18 e rinuncia ancora ad Agostini (comunque insieme alla squadra) e Tomassucci che ha ripreso da poco le sedute in palestra. In regia va Armellini incrociata a Tosi Brandi, Diaz e Bucella di banda con Zammarchi e Albertini al centro, Loffredo libero.

Come detto la gara non è delle più emozionanti: Bellaria non è brillante come al solito e fatica più del dovuto a trovare giocate vincenti mentre la Teodora paga a caro prezzo la giovane età delle ragazze in campo (quasi tutte under 16). Dopo una fase di equilibrio la gara prende la svolta a metà set con le riminesi che cercano l’allungo sfruttando soprattutto un’ottima fase ricezione e il gioco al centro, ma nel momento clou la Teodora riprende le avversarie e porta la frazione ai vantaggi giocandosi per ben due volte il set-point. Anche se con brivido è la Gut che porta a casa il punto con il 27-29 finale.

La seconda frazione di gara è meno equilibrata; le sole Masotti e Ballardini si rendono pericolose per Ravenna, troppo poco per impensierire una Gut più ordinata in difesa e molto molto solida in ricezione (positività oltre il 56%). Le attaccanti bellariesi inoltre si dividono equamente le alzate di Armellini per andare a segno e con i molti errori della Teodora il set si chiude sul 18-25 senza troppe apprensioni.

Stesso copione per il terzo ed ultimo set; Bellaria gioca con più leggerezza e determinazione; ancora una volta la ricezione fa la differenza cosi come il servizio e l’attacco al centro. Il se sembra scorrere via liscio così Nanni da spazio anche a Morettini (buona prova per lei in ricezione/difesa), Morri e Serafini; orgogliosa e gagliarda la reazione delle giovani ravennati che rendono il passivo meno pesante e cercano fino all’ultimo di restare aggrappate alla gara; la Gut amministra però bene il vantaggio guadagnato e chiude sul 21-25.

TABELLINO E STARTING SIX

Zammarchi 10, Tosi Brandi 9, Bucella 7, Albertini 8, Armellini 5, Diaz 6, Loffredo (L1), Morettini 4, Morri 1, Serafini (L2)
Non entrate: Fortunati, Agostini


Fonte: http://www.volleynews.it/feed/

Yao Li e Peiyan Chen passano al CSM Targoviste, ma ora rischiano la squalifica

Pinerolo, prestazione sottotono per le ragazze di coach Massimo Moglio contro il Libellula di Bra