in

Ferrario, presidente Caronno: “Vogliamo fare la serie B, ma serve lo sforzo di tutti”

Di

Matteo Ferrario, presidente della Rossella ETS Caronno Pertusella, ha partecipato a una diretta sulla pagina Facebook in compagnia della direttrice de Il Saronno, Sara Giudici. Oltre ad aver commemorato la scomparsa del Dott. Roberto Stella, padre di un giocatore della Serie B, e di Ivana Sandali, storica allenatrice di Caronno, il presidente Ferrario ha avuto modo di parlare della stagione conclusa anticipatamente e di come la società varesina si stia organizzando per il futuro.

PUBBLICITÀ

“Il blocco del campionato è stato un fulmine a ciel sereno. Stavamo preparando la sfida contro Garlasco (1ª in classifica con un punto di vantaggio su Caronno, n.d.r.), alla fine sarebbe stata una lotta tra noi, loro e Gerbaudo Savigliano per il primo posto. È stato brutto per tutti perché era davvero una bella stagione, aldilà di come si sarebbe conclusa. Inizialmente i ragazzi volevano tornare in palestra, soprattutto quando c’era chi diceva che si trattava di una semplice influenza. Poi la situazione è degenerata e abbiamo capito che la pallavolo non contava più niente“.

Sull’intervento da 5 milioni di euro della FIPAV a sostegno delle oltre 4mila società di volley, il presidente Ferrario ha così commentato:

Si è discusso anche della questione strutture, da qualche anno a questa parte un problema serio per Caronno Pertusella: “

C’è stato spazio anche per parlare del futuro di alcuni giocatori dell’attuale serie B tra cui quello di Mario Canzanella, veterano del volley italiano:

(Fonte: ilsaronno.it)


Fonte: http://www.volleynews.it/feed/

Dacia, la Serie Speciale celebra il 15° anniversario

Prime importanti conferme per la LPM Bam Mondovì: Delmati, Scola e Tanase