in

Milano vs Modena 1-3. Fine di un bel sogno.

Si infrange contro Modena in gara 2 dei quarti di finale dei Play Off Scudetto Credem Banca il sogno dei ragazzi di Giani che spinti dal pubblico amico del Pala Yamamay non vanno oltre la conquista del primo set contro i ragazzi di Velasco che bissano il successo di gara uno facendo proprio il risultato di 1-3 ( 25-17,20-25,21-25,20-25) ed impedendo così ai meneghini di riaprire la serie. Milano,comunque, esce a testa alta dai play off avendo messo in campo il massimo delle sue potenzialità che nulla hanno potuto contro una corazzata avvezza a giocare gare importanti in tutti i tornei come a fine gara ha sottolineato coach Giani.
Primo set: si gioca punto a punto sino al 4-4 quando Milano allunga con l’ace di Sbertoli 6-4 ed il 7-4 di Maar che costringe Velasco a fermare il gioco. Al rientro Milano allunga ancora con Clevenot 15-10 e Nimir 19-12 con Velasco che ferma ancora il gioco alla ricerca di motivare i suoi ragazzi. Tentativo non riuscito in quanto Milano nonostante l’inserimento di Tillie per Bednorz si porta prima sul 24-15 con Clevenot e poi chiude con un primo tempo di Bossi 25-17.
Secondo set: parte bene Modena che fa subito 2-5 e tempo Giani. Con Zaytsev trova il +4 (5-9). Giani gioca la carta Cebulj per Maar ma senza esito ed infatti Modena con l’ace di Urnaut fa 13-18 e nonostante l’ingresso in gioco di capitan Piano che trova il muro del 19-23 chiude con Urnaut 20-25.
Terzo set: parte bene Milano 3-0 ed allunga 6-2 con Clevenot ma Modena non ci sta e si porta al 7-6 prima di impattare 11-11. Da qui Modena riprende a galoppare 11-13 con Giani costretto a fermare il gioco. Al rientro Modena trova il +3 (15-18) cui risponde l’ace di Nimir 18-20. Zaytsev dai nove metri fa 18-23 prima del 21-25 di Urnaut.
Quarto set: parte bene Milano con ace di Kozamernik 5-3 con Modena che rincorre e con ace di Mazzone si porta sul 8-8. Zaytsev e Berdnoz fanno 9-11 e tempo Giani. Al rientro l’ace di Zaytsev fa 9-12 cui risponde Cebulj 10-12 prima di una serie di errori che danno a Modena il 11-15 e tempo Giani. Al rientro Piano mura prima il 13-15 e poi il 14-16 ma Urnaut allunga 14-17 prima del 16-20 ace di Mazzone,18-22 di Bednorz ed il 20-25 di Urnaut che chiude.
Formazioni:
Revivre Axopower Milano: Nimir Abdel Aziz 18, Nicolò Hoffer (L), Luka Basic ne, Jan Kozamernik 7, Marco Izzo, Riccardo Sbertoli 1, Stephen Maar 4, Simon Hirsh, Fabrizio Gironi ne, Matteo Piano 4, Elia Bossi 7, Klemen Cebulj 4, Trevor Clevenot 13, Nicola Pesaresi (L). Allenatore: Andrea Giani. 2° Allenatore: Matteo De Cecco.
Azimut Leo Shoes Modena: Bartosz Bednorz 12, Lorenzo Benvenuti (L), Marco Pierrotti ne, Lucc Van Der Ent, Salvatore Rossini (L), Giulio Pinali, Ivan Zaytsev 19, Micah Christenson 2, Maxwell Holt  2, Simone Anzani, Tine Urnaut 15, Daniele Mazzone 9, Denis Kaliberda, Wessel Keemink, Kevin Tillie 2.
Allenatore Julio Velasco. 2° Allenatore: Luca Cantagalli.
Arbitri: Puecher-Cappello Terzo arbitro: Clemente.

Fonte: http://news.superscommesse.it/


Tagcloud:

Conclusi gli Assoluti di Riccione

NBA, Brooklyn si avvicina ai play off. Philadelphia torna al successo