in

L’Eczacibasi la spunta al tie break nel derby europeo con il Fenerbahce

Foto CEV

Di

La prima partita in assoluto della fase a gironi di Champions League femminile non delude le attese: davanti ai 4500 spettatori del Burhan Felek di Istanbul, l’Eczacibasi VitrA batte il Fenerbahce Opet per 3-2 nell’attesissimo derby turco del girone A. La squadra di Marco Aurelio Motta, che sta dominando il suo campionato con 9 vittorie in altrettante partite, rischia grosso nella sfida con le “cugine” dopo essere stata avanti 2-0, ma si riprende in tempo per spuntarla al tie break.

Protagonista assoluta della sfida Tijana Boskovic con 20 punti e il 55% in attacco, anche se come top scorer la supera la brasiliana Natalia Pereira che piazza 4 muri vincenti e totalizza 26 punti (ma anche 6 errori). Un po’ in ombra in attacco Kim Yeon-Koung, che però dà un contributo decisivo in ricezione. Nel Fenerbahce serata no per Brankica Mihajlovic (21% in attacco e 33% in ricezione), mentre brillano Melissa Vargas con 23 punti e Kelsey Robinson con 18.

Il programma del girone A si completerà domani alle 18 con la sfida tra Budowlani Lodz e LP Salo. Stasera, oltre all’Imoco Conegliano, scenderanno in campo anche le due squadre francesi: il Nantes contro l’Alba Blaj e il Racing Club de Cannes contro il Maritza Plovdiv.

Eczacibasi VitrA Istanbul-Fenerbahce Opet Istanbul 3-2 (25-23, 25-18, 23-25, 22-25, 15-10)
Eczacibasi VitrA: Kara ne, Boskovic 20, Arici 3, Akoz (L), Gibbemeyer 8, Baladin 4, Guveli 2, Kim 9, Kilic 1, Natalia 26, Lloyd 2, Durul ne, Avci ne, Sahin (L) ne. All. Motta.
Fenerbahce Opet: Yilmaz (L), Sarioglu (L), Robinson 18, Baskir ne, Yildirim, Vargas 23, Caliskan ne, Toksoy 4, Mihajlovic 8, Erdem 14, Kurt ne, Naz 1, Kestirengoz ne. All. Terzic.
Arbitri: Puecher (Italia) e Yovchev (Bulgaria).
Note: Spettatori 4500. Eczacibasi: battute vincenti 7, battute sbagliate 16, attacco 46%, ricezione 51%-23%, muri 10, errori 33. Fenerbahce: battute vincenti 6, battute sbagliate 18, attacco 40%, ricezione 41%-23%, muri 7, errori 35.


Fonte: http://www.volleynews.it/feed/

Un marchio oro anche alla qualità del settore giovanile della Lube Civitanova

Supersfida al PalaBanca! A Piacenza arriva Perugia