in

WTA Bogotà: Jasmine Paolini sconfitta al secondo turno da Lara Arruabarrena

Si arresta al secondo turno la corsa di Jasmine Paolini nel torneo WTA International di Bogotà: proveniente dalle qualificazioni, la ventitreenne azzurra è stata sconfitta nella giornata odierna dalla spagnola Lara Arruabarrena, undicesima favorita del seeding, col punteggio di 7-6(4) 6-1 in un’ora e 17 minuti di gioco.

La giocatrice toscana ha eguagliato il risultato raggiunto lo scorso anno in Colombia (perse al secondo turno, fra l’altro col medesimo punteggio, contro la beniamina di casa Emiliana Arango): ciò le consentirà, dunque, di non perdere punti in classifica mondiale. Paolini, in carriera, si è spinta in una sola occasione fino ai quarti di finale in un torneo del circuito maggiore: nel 2018, da lucky loser, si rese protagonista di una splendida cavalcata in quel di Praga.

Lara Arruabarrena, attuale n.106 del ranking WTA di singolare, tornerà in campo domani contro la slovacca Tamara Zidansek, che in apertura di programma sul “Campo Centrale” ha estromesso piuttosto agevolmente Sachia Vickery con un severo 6-2 6-0 in un’ora esatta di gioco.

PRIMO SET – Ottimo inizio di partita per Jasmine Paolini, la toscana sbaglia poco e approfitta perfettamente delle leggerezze commesse dalla sua avversaria. Tutto fila per il meglio fino al 5-2: è in questo istante che la n.187 WTA spegne la luce, Arruabarrena fa valere tutta l’esperienza necessaria ed opera la rimonta portandosi avanti per 6-5, togliendo il servizio all’italiana per due volte consecutive. Paolini prova a reagire, recupera il break e pareggia la situazione sul 6-6: altra rimonta subita dalla nostra portacolori che, da 3-2, perde tre punti di fila, spalancando la strada ad Arruabarrena. La spagnola chiude la frazione vincendo il tiebreak per sette punti a quattro.

SECONDO SET – Non si può parlare di situazione in equilibrio nella seconda frazione: Jasmine Paolini appare piuttosto contratta, ancora con la testa al parziale d’apertura e all’evidente vantaggio non sfruttato, e si fa surclassare da Lara Arruabarrena. Parziale di ventotto punti a dodici per l’iberica, che parte molto forte già nel secondo game, riuscendo ad operare il break ai vantaggi alla quinta chance utile. La partita viene chiusa da Lara Arruabarrena nel sesto gioco, con Paolini che cede malamente il servizio a trenta: successivamente, non ha nessun problema la spagnola che tiene a quindici e strappa il pass per i quarti di finale.

Lorenzo Carini


Fonte: http://www.livetennis.it/


Tagcloud:

Challenger Taipei: I risultati con il dettaglio dei Quarti di Finale

Jannik Sinner si allena a Monte Carlo. Wild card in arrivo?