Pornostar in squadra: il team perde la licenza

Le regole sono inflessibili, soprattutto nel mondo del ciclismo. Per questo motivo la British Cylcing, la federazione ciclistica del Regno Unito, ha deciso di revocare la licenza al PPCC, squadra affiliata dal 2016. Il motivo è la violazione dell’articolo 1.1.089 del regolamento UCI: la squadra danneggerebbe l’immagine del ciclismo, e del resto l’UCI ha sempre vietato sponsorizzazioni da parte di aziende produttrici di tabaco, alcool e del mondo della pornografia. E la PPCC rientra nella terza categoria. Infatti la sigla del club non lascia spazio ad alcun dubbio: Porn Pedallers Cycling Club. La PPCC è una squadra composta quasi esclusivamente da persone che lavorano nell’industria del porno. Il team aveva ricevuto in questi due anni tanta curiosità anche dai campioni del ciclismo mondiale ed è in prima fila nella raccolta fondi per le associazioni che combattono l’HIV

La reazione del team

Chris Ratcliff, il fondatore della squadra, si è detto sopreso e amareggiato per la decisione della Federazione: “Sappiamo chi siamo e cosa facciamo e ne siamo orgogliosi. Proprio per questo abbiamo sempre operato nel rispetto di tutti, evitando di esporci in alcune situazioni non appropriate e mantenendo sempre un profilo adeguato alle circostanze. È una reazione spropositata, che non tiene conto del nostro impegno a favore delle campagne per combattere AIDS e HIV”. 


Fonte: https://sport.sky.it/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta