in

Indy500: il team Andretti tenta Alonso

ROMA – Tutti vogliono Fernando Alonso: il pilota spagnolo è carico di offerte in vista della 500 Miglia di Indianapolis del 2020, gara che lo stesso pilota ha provato a vincere nel 2017, con l’obiettivo di conquistare la Triple Crown, prestigioso riconoscimento ai piloti che hanno trionfato nel Gp di Monaco, alla 24Ore di Le Mans e, per l’appunto, a Indy. Alonso ci provò anche nell’ultima edizione, non riuscendo però a qualificarsi per la gara. In entrambi i tentativi il driver di Oviedo gareggiò in scuderie “satelliti” della McLaren, il team di F1 con cui, al momento, è ancora sotto contratto nel ruolo di brand ambassador.

Pro e contro

Negli ultimi giorni, riporta però il quotidiano spagnolo “As”, il team Andretti avrebbe proposto ad Alonso di correre con i propri colori la prossima edizione della Indy500, rinunciando al supporto della McLaren. Ci sono però alcuni fattori che ostacolano l’accordo: in primis Alonso farebbe uno sgarbo alla McLaren accettando, in secondo luogo il team Andretti utilizza motori della Honda, con cui Alonso, dopo le esternazioni non proprio esaltanti nei confronti della casa giapponese, ai tempi della McLaren, non è sicuramente in buoni rapporti. A spingere sulla possibilità però, suggerisce ancora As, c’è il fatto che il team Andretti negli anni è diventato uno dei più competitivi sull’ovale.


Fonte: http://www.tuttosport.com/rss/motori

EICMA 2019, ecco EMULA: mille moto in un'elettrica

Polonia: lo Zaksa rimonta con un super Parodi, prima gioia per l’Asseco di Hoag