NBA, Nets ko con Milwaukee. Altra sconfitta per gli Hornets

TORINONotte Nba senza italiani in campo. A riposo gli Spurs di Belinelli e i Clippers di Gallinari. Philadelphia, dopo due vittorie consecutive e 8 successi nelle ultime 10 sfide, perde sul campo dei Mavericks (122-102) senza Luka Doncic. Il risultato, però, non cambia la situazione in classifica per le due squadre: i Sixers rimangono ancora saldamente al terzo posto in classifica. I protagonisti dell’incontro sono Justin Jackson (24) e Salah Mejri (16+14 rimbalzi). Tornano al successo, invece, gli Indiana Pacers che, dopo sette ko nelle precedenti 8 gare, ritrovano la vittoria contro Detroit e sono ancora dentro alla corsa per il quarto posto nella classifica a Est. Grande prestazione di Bojan Bogdanovic (19) e Thaddeus Young. Pesante l’assenza di Blake Griffin in casa Pistons.

HORNETS ANCORA KO – Ormai sempre meno speranze di playoff per Charlotte, che perde anche contro i Jazz. Utah vince 111-102 e consolida il quinto posto davanti ai Clippers grazie soprattutto al parziale del secondo periodo e ai punti realizzati da Mitchell (25), Ricky Rubio (20) e Rudy Gobert (18+18 rimbalzi). Definitivamente spente le speranze playoff degli Hornets dopo la terza sconfitta consecutiva nonostante i 47 punti di Kemba Walker. Quarta vittoria di fila, invece, per i Toronto Raptors che stendono 121-109 Orlando Magic grazie in modo particolare Danny Green (29) e Marc Gasol. 

TUTTI I RISULTATI NBA – Vincono gli Indiana Pacers che battono 111-102 i Detroit Pistons consolidando il quinto posto a Est con Bogdanovic e Young che fanno 19 punti a testa, uno in piu’ di Sabonis che fa registrare al suo attivo anche 12 rimbalzi. Per i Pistons 26 punti per Wayne Ellington e 22 per Reggie Jackson. Vincono anche Boston Celtics (110-105 sugli Heat ko nonostante i 30 punti di Goran Dragic), Milwaukee Bucks (131-121 sui Nets con Eric Bledsoe che ne mette a referto 29), New York Knicks (113-105 sui Chicago Bulls), Toronto Raptors (121-109 sugli Orlando Magic con Danny Green che ne fa 29), Portland Trail Blazers (132-122 sui Timberwolves), Dallas Mavericks (122-102 contro Philadelphia), Utah Jazz (111-102 sugli Hornets nonostante i 47 punti di Kemba Walker) e Phoenix Suns (122-113 sui Cleveland Cavaliers).


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta