in

Basket Nba, tempo di playoff: caccia a Golden State, c'è anche tanta Italia

ROMA – Non tutti i pronostici di inizio anno sono stati rispettati, ma adesso prende il via una nuova storia. La lunga regular season è finita, l’Nba si risveglia a metà aprile e scopre che i giochi, almeno per le migliori sedici, sono fatti. Ora inizia un altro campionato, quello vero, quello dei playoff. In un Ovest mai così indecifrabile come quest’anno, la corona spetta ancora a Golden State, che ha fatto una fatica bestiale per aggiudicarsi il miglior record, un 57-25 comunque non lontanissimo dal 60-22 della regina dell’Est. Tutti aspettavano Boston e Toronto, invece a dominare la Eastern Conference ci ha pensato Milwaukee, trascinata da un Giannis Antetokoumpo destinato a riempire le prime pagine insieme a James Harden per la lotta al premio di MVP. Uno spettacolo che prenderà il via con la sfida tra Philadelphia e Brooklyn nella serata di sabato 13 aprile e che vedrà anche due italiani sul parquet (Gallinari con i Clippers, Belinelli con gli Spurs) e due in panchina: Ettore Messina al fianco di Gregg Popovich alla guida di San Antonio, Sergio Scariolo nella pattuglia di assistenti dei Toronto Raptors. Non ci sarà, invece, LeBron James, che per una volta si concederà una vacanza estiva, lontano dalle sirene dei playoff: i Lakers hanno fallito l’obiettivo stagionale e l’addio di Magic Johnson preannuncia una rivoluzione societaria oltre che tecnica. In estate, per i gialloviola, diventerà fondamentale mettere sotto contratto qualche star, altrimenti lo sforzo fatto per arrivare a LBJ sarà stato vano. Danilo Gallinari


Fonte: http://www.repubblica.it/sport


Tagcloud:

F1, Gp Cina: Bottas vola nelle seconde libere, Vettel 2°

F1 Ferrari, Binotto: «Iniezione di fiducia per la Cina»