Basket, A2: la Novipiù Casale a Siena per un tris da play off

CASALE MONFERRATO – La Novipiù Casale cerca continuità e la terza vittoria consecutiva a Siena. Al PalaEstra, per la diciottesima giornata del girone ovest di Serie A2, la Novipuù troverà una squadra che arriva da sei sconfitte nelle ultime sette partite e dal record negativo di punti in A, 42 contro Rieti. I tifosi della Brigata Biancoverde, dopo la cessione di Poletti hanno promesso dieci minuti di sciopero.

PARLA FERRARI – “Sarà una partita difficile come tutte quelle in trasferta; è vero, loro non avranno Poletti ma vengono da una partita molto particolare dove nel secondo tempo hanno avuto grossi problemi difensivi, che può capitare fuori casa, soprattutto in un campo difficile come quello di Rieti. Credo che troveremo una squadra motivata, che davanti al suo pubblico vorrà giocare una partita intensa, come spesso hanno fatto in casa cogliendo anche vittorie importanti” ha detto Mattia Ferrari, capo allenatore della Novipiù, che parte per la Toscana con qualche dubbio sulle rotazioni possibili visti i problemi fisici di Cattapan, Cesana e Giovara, ancora in dubbio. “Ci siamo preparati logicamente con la testa un pochino più felice per le due vittorie consecutive, però stiamo provando a mantenere una buona intensità e fisicità perché sappiamo che per vincere le partite fuori casa bisogna essere pronti a giocare una partita fisica, di grande intensità e al di là degli aggiustamenti tecnici stiamo provando a costruire questa cosa durante gli allenamenti”.

LE SQUADRE A CONFRONTO – Siena, al momento quartultima nel girone ovest con otto vittorie e nove sconfitte, ha il quinto peggior attacco del raggruppamento (75.1 punti di media). Casale, invece, quarta in classifica a 20 punti, ha il sesto miglior reparto (82.4 di media). Siena però tira meglio da 3, con il 36% rispetto alla infila un canestro su tre, e difensivamente i numeri si equivalgono: la Mens Sana concede 77.5 punti di media, la Junior 77.1.

PRECEDENTI – Siena ha vinto sei dei nove precedenti fra le due squadre, una serie iniziata nel 2011-12 con le due vittorie della Montepaschi. L’anno scorso sono arrivati i primi successi dei piemontesi che si sono imposti sia in casa sia in trasferta, sempre con Sanders assoluto protagonista. All’andata, altro successo rossoblù, 90-60 al PalaFerraris con 21 punti di Pinkins.

TENSIONE A SIENA – “Casale gioca molto bene insieme, senza accentrare troppo il gioco come si vede anche dai minutaggi, ma noi dobbiamo guardare solo a noi dopo il ko di domenica scorsa” ha detto Federico Campanella, vice allenatore dei toscani. “Domenica dovrà essere una partita di reazione e di orgoglio: dobbiamo dimostrare ai tifosi il nostro valore e l’attaccamento alla maglia. Dovremo mettere sul parquet prima di tutto la faccia e l’atteggiamento giusto: tutto il resto arriverà di conseguenza”.


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

I commenti sono chiusi.