in

Settima vittoria in campionato per i Diavoli Rosa

Foto Ufficio Stampa Diavoli Rosa Brugherio

Di

Allo scoccar dell’ ora e sei minuti di gioco ecco materializzarsi la settima vittoria in campionato per i Diavoli Rosa che con i tre punti conquistati contro la neopromossa Vittorio Veneto, ospite al PalaKennedy dell’ 8° giornata di Serie B, conservano la vetta in solitaria della classifica a quota 21 punti.

Precisione chirurgica e scelte impeccabili, è questo il Santambrogio che ha guidato la squadra alla vittoria, che ha servito un Maiocchi versione deluxe con i suoi 19 punti totali – miglior realizzatore- e i suoi 7 ace degli 8 di squadra, un Cafulli garanzia dalla seconda linea che tocca quota 15 e Morato alla sua prima gara da titolare dopo il ritorno in scena, anche lui in doppia cifra con 11 palle punto. Vittorio Veneto non desta molte preoccupazioni alla squadra di coach Durand che può quindi viaggiare alle frequenze di una squadra che ha tutte le carte in regola per occupare quel primo posto del girone: 54 punti con 8 ace ed 8 muri, il 58% in attacco ed il 52% in ricezione per i Diavoli contro i 34 di Vittorio Veneto 4 muri e 4 ace; il tutto in un’ora ed una manciata di minuti di gioco.

Durand parte con in regia Santambrogio e sulla diagonale Cafulli, di banda Maiocchi e Morato, al centro Barsi e Fumero, Raffa Libero.

Il primo set vede Vittorio Veneto avanti di una manciata di punti (7-9) con l’ex Diavoli Cremonesi- un piacere aver ritrovato in casa Diavoli la giovane banda che ha scritto e vissuto tanti bei momenti nelle giovanili rosanero oltre ad aver debuttato in Serie B con la maglia Diavoli- e l’opposto Perissinotto. Dura poco il segno più davanti al punteggio dei neroverde che inizia a farsi ricordo con Cafulli dalla seconda, con i due punti di Maiocchi (diagonale ed ace), una diagonale stretta di Morato e con il muro di Cafulli che portano al break del 14-10. Ancora Maiocchi! L’ ace e la prima intenzione della banda rosanero, unite ad un muro del giovane Biffi, portano al +6 (20-14); seguono due attacchi di Cafulli per il 22-15. Al servizio s’appresta Maiocchi che scocca il 25-18 e fine del set.

7-2 è l’apertura del secondo! La diagonale di Morato, il primo tempo di Fumero, l’ ace di Maiocchi e l’attacco e muro di Cafulli rendono i Diavoli off-limits per Vittorio Veneto. Sul 7-2 scatta subito il richiamo in panchina di coach Fasce ma la reazione dei milanesi viene bloccata dalla pipe di Maiocchi e dall’ace di Cafulli (9-3). Il vantaggio Diavoli è netto e solido per tutto il set con gli ospiti indietro 14-6, 16-9. Opposto e banda rosanero sono due martelli in attacco e Maiocchi miete vittime anche al servizio: doppio ace 17-9, 18-9. Con Fumero e Morato si tocca il doppio vantaggio 20-10. La chiusura è vicina col primo tempo di Cariati 24-12 e dopo due punti di Perissinotto e Menardo è proprio il servizio out della banda milanese a far terminare il secondo set 25-15.

Il terzo set è il più equilibrato dei tre, giocato in pari fino al 15-14 prima che Maiocchi metta un freno a Vittorio Veneto. I Diavoli giocano da squadra navigata e con Maiocchi vanno sul 18-15. Ottimo il muro Diavoli, decisivo per allungare nel terzo parziale: muro Fumero (19-16), muro Maiocchi (22-16) e muro Cafulli (23-16). Come nei precedenti set chiude l’incontro il punto diretto di Maiocchi del 25-17, l’ace del 3-0 e dei tre punti che colorano di rosanero il primo posto del girone B!

Le dichiarazioni di coach Durand: “T”.

Sabato 8 dicembre alle ore 20.45 i Diavoli saranno impegnati sul campo bergamasco di Grassobbio per la nona giornata del campionato di Serie B.

TABELLINO

DIAVOLI ROSA: Santambrogio 1, Maiocchi 19, Barsi 1, Cafulli 15, Morato 11, Piazza, Fumero 5, Cariati 1, Biffi 1, Raffa L NE: Battagliarin, Mandis, Meneghello, De Luca L. All. Danilo Durand, Moreno Traviglia

VITTORIO VENETO: Perissinotto 8, Menardo 2, Comencini 1, Cozzi 1, Mianiti 4, Passoni, Cremonesi 8, Agostinello 6, Croci 4, Di Maulo L, Minelli NE: Miele L, Marchini, Guerinoni. All Gianpiero Fasce, Gianluca Marchini

In Under 12 Virtus Cermenate vince in quattro set contro Colverde

Novitech N-Largo, la McLaren il “mostro” d'oro da 806 cv