in

Mondiali volley femminile. Serena Ortolani: “Sono felice di aver dato il mio contributo”

Foto Getty Images© per SuperNews

E’ una Serena Ortolani entusiasta per la vittoria della sua squadra ai mondiali volley femminile quella che trapela dall’intervista riportata dal sito corrieredellosport.it che racconta la terza vittoria di fila delle azzurre a Sapporo, in Giappone.

Netto 3 a 0 anche contro Cuba, avversario molto più quotato di Bulgaria e Canada ma che non ha saputo correre ai ripari sotto i colpi di Chirichella e compagne, apparse molto concentrate e sicure di se. 25-11, 25-18, 25-20 i parziali a dimostrazione di come la nazionale azzurra non abbia fatto sconti alle caraibiche, infatti il coach Davide Mazzanti non può che essere soddisfatto della prestazione della sua squadra. Domani ci sarà il primo big match contro la Turchia di Guidetti, avversario difficile ma non imbattibile.

Nell’incontro il coach ha impiegato Malinov in regia, opposto Ortolani, schiacciatrici Egonu e Bosetti, centrali Danesi e Chirichella, libero De Gennaro. Durante il match ha trovato spazio anche la palleggiatrice Carlotta Cambi, che ha così potuto dare il suo contributo facendo rifiatare la Malinov.

Molto soddisfatta del match, come abbia già ricordato, Serena Ortolani, che oltre a dare il suo contributo ha dimostrato come possa coesistere senza problemi con Paola Egonu:

“ Siamo contente di questa vittoria, il rischio era abbassare il nostro gioco al loro ritmo, ma invece escluso un po’ nel secondo set, abbiamo sempre tenuto saldamente in mano la partita. Sono felice oggi di aver dato il mio contributo, consentendo a qualche compagna di riposare in vista delle prossime importanti sfide. È bello far parte di questo che è giovane, ma ha ben chiaro il proprio obiettivo. Da domani inizierà la parte più difficile del Mondiale, siamo pronte e come nei giorni scorsi daremo il nostro meglio”.

Mondiali volley femminile. Davide Mazzanti: “Da domani ci aspettano sfide dure”

Soddisfatto ma con un occhio verso il calendario il coach azzurro Davide Mazzanti, che sa bene che affrontare il coach della Turchia Guidetti non sarà una passeggiata:

“Abbiamo chiuso un ciclo di tre partite che erano molto importanti per la classifica, soprattutto considerando la formula del torneo che prevede di portarsi dietro alla seconda fase tutte le vittorie e i punti del primo girone. Da domani ci aspettano delle sfide fondamentali per entrare tra le prime sei al Mondo, Turchia e Cina sono due delle nazionali che insieme a noi si giocheranno l’accesso alla terza fase. Le turche le conosciamo, avendole già affrontate diverse volte quest’anno. Sono una squadra che gioca bene ed è molto ordinata, come tutte le formazioni allenate da Guidetti. Hanno una buonissima fase break, così come la battuta e il connubio muro-difesa. Noi dovremo essere bravi a toglierli continuità nel cambio palla”.

Mondiali volley femminile. Carlotta Cambi: “Oggi è andato tutto bene”

Assapora la vittoria, come protagonista, anche Carlotta Cambi, sostituta di Ofelia Malinov, che ha saputo entrare nel match con il piede giusto ricavandosi il suo spazio:

“Oggi è andato tutto bene, abbiamo fatto il nostro dovere, sapevamo che era una partita da chiudere 3-0 e  ci siamo riuscite. Siamo scese in campo con una formazione diversa, provando altre soluzioni, penso sia un’arma importante perché il Mondiale è molto lungo e sono convinta che tutte noi potremo essere utili”.

Fonte: http://news.superscommesse.it/


Tagcloud:

Tonno Callipo, Todor Skrimov: “Mi sento già parte integrante di questo gruppo”

Due test ravvicinati. Dg Muzi: “Lanciare i giovani è la nostra vittoria”