in

L’Ariete torna da Pistoia con tre punti in tasca

Di

Quattro set di sofferenza ed adrenalina.

L’Ariete torna da Pistoia con tre punti in tasca, la sesta vittoria consecutiva ed il secondo posto in classifica guadagnato scavalcando Valdarno.

Oltre a questo, però, torna anche con la consapevolezza di non aver brillato e di dover ancora lavorare sodo per riuscire ad esprimere tutte le potenzialità di questo gruppo.

Contro La Fenice i primi due set sono stati di pura sofferenza ed allora va dato atto a Roberto Latini di aver interpretato al meglio il momento difficile della sua squadra prima cambiandone l’assetto in corsa e poi spingendo e sostenendo quasi fisicamente un gruppo che di questo aveva bisogno e che poi si è sciolto vincendo anche con buona autorità. Ecco le parole del tecnico dell’Ariete a fine gara.

Almeno un punto e mezzo dei tre conquistati con Pistoia li possiamo ascrivere al tuo nome?

Una decisione che hai cambiato in corsa accompagnandola ad un sostegno alla squadra dal punto di vista caratteriale ed emotivo che da fuori campo si è percepito molto bene

La rosa profonda però aiuta?

Cosa rispondi a chi dice che siete vincenti ma non siete belle?

La Top Volley Latina verso la sfida con Sora. Tubertini: “Affrontiamo una nostra diretta concorrente che sta facendo bene”

Lo sfogo del Pres. di Verona: “Devono farsi un bagno di umiltà, altrimenti via da subito!”