in

Coppa Valerio-Galea 2018: Spagna e Francia in Finale. Italia in corsa per il terzo posto

La più importante competizione a livello europeo nel tennis a squadre under 18 è in scena a Todi, presso l’impianto del Tennis Club Todi 1971. Lo storico club, dotato di 9 campi, sito in località Pontenaia, ospita i migliori tennisti under 18 d’Europa. Il torneo, denominato Valerio/Galea Cup, fa parte del circuito European Summer Cup, iniziato con le qualificazioni in altre nazioni europee, volge al termine a Todi. Otto le squadre che si stanno dando battaglia, fra le quali l’Italia.

Iniziato il 5 agosto con una scenica e memorabile presentazione in Piazza del Popolo, il torneo è oggi giunto alle finali. Domani infatti, 8 agosto, si terrà la finale fra la squadra francese, favorita del torneo, e la squadra spagnola. La prima, composta da giovani talenti fra i quali il numero 5 al mondo della categoria under18, Gaston Hugo; dal numero 21 Tabur Clement, e dal numero 189 Delailte Oliver, tutte e tre nati nel 2000 sembrano avere ottime possibilità di successo nel tennis professionistico. La squadra spagnola, composta da Lopez Montagud Carlos (ranking n°13 della classifica mondiale); Alvarez Varona Nicolas, numero 32, e Sanchez Jover Carlos che chiude con il numero 115, hanno sin da subito dimostrato il loro carattere vincendo contro la seconda favorita, la Gran Bretagna. Hanno proseguito la scalata verso la finale vincendo contro la Russia per 2-0 (rinunciando a disputare il doppio). Domani alle ore 9.00 avrà inizio il primo match di singolare e a seguire il secondo. Alle ore 17.00 invece, si giocherà il doppio che decreterà ufficialmente il nuovo campione europeo. L’Italia, sconfitta dalla Francia per 3-0 (sia nei singolari che nel doppio), domani si contenderà il terzo posto con la seconda semifinalista, la Russia. Nella squadra italiana militano tre giovani professionisti, Giulio Zeppieri (numero 85 del ranking), Filippo Moroni (numero 121) e Fabrizio Andaloro (numero 124). La squadra è capitanata da Giorgio Galimberti, ex tennista e davis man dal 2001 al 2006 che, curiosa coincidenza, è di nuovo a Todi, dove ha disputato il suo ultimo ATP Challenger in carriera nel 2007, anno della prima edizione degli storici Internazionali di tennis dell’Umbria, svoltosi presso il Tennis Club Todi 1971 fino al 2017. In 11 edizioni del challenger tuderte, moltissimi professionisti hanno calcato la terra del club, ed oggi, giovani promesse under 18 possono seguire queste orme con la speranza di una lunga e promettente carriera.
Lo spettacolo è garantito per le finali di domani.


Fonte: http://feed.livetennis.it/livetennis/

LIVE Cecchinato-Tiafoe, diretta e risultato in tempo reale, Atp Toronto 2018: inizio dopo Querrey-Mannarino

Alessandro Paoli è il nuovo centrale dell’ Acqua Fonteviva