NBA, svelate le stelle dell'All-Star Game: LeBron James e Giannis Antetokounmpo capitani

TORINO – L’NBA ha annunciato i dieci nomi dei titolari dell’All-Star Game, in programma a Charlotte nel weekend tra il 16 e il 18 febbraio. I capitani di di Western Eastern Conference saranno rispettivamente LeBron James Giannis Antetokounmpo. Il prossimo 7 febbraio annunceranno i loro quintetti. 

EAST – Il giocatore più votato tra quelli a Est è il ‘Greek Freak’, che sta tirando con una percentuale del 57.8% dal campo per 26.5 punti a partita. In aggiunta ci sono 12.6 rimbalzi, 5.9 assist, 1.3 rubate e 1.4 stoppate. Il leader dei Boston Celtics, Kyrie Irving, ha abbassato la sua media stagionale di punti (23.5 a partita, la più bassa dal 2015-16) ma è al massimo in carriera per assist (6.9), rimbalzi (4.8) e palle rubate (1.7). Ben Simmons viaggia quasi a una tripla doppia di media: con l’infortunio di Victor Oladipo sarà il fenomeno di Philadelphia, con molta probabilità, a scendere in campo come titolare. A meno che non gli venga preferito Dwayne Wade.

Kawhi Leonard parteciperà all’All-Star Game da giocatore dei Toronto Raptors per la prima volta in carriera. L’ex San Antonio Spurs non gioca da quattro partite, ma le sue condizioni fisiche non preoccupano. Ci sarà. Dulcis in fundo: The Process, Joel Embiid. Il centro dei 76ers merita essere considerato uno dei migliori giocatori della Eastern Conference per il secondo anno consecutivo. 

WEST – Al momento Steph Curry non è tra i preferiti dei tifosi. Sicuramente c’è James Harden, . Ci sono le due stelle di Oklahoma City: Paul George e Russell Westbrook. Bisognerà valutare le condizioni di LeBron James, assente da quindici partite consecutive (mai per così tanto nel resto della sua carriera) e ancora incerto sul suo recupero. In questo caso il posto nel quintetto potrebbe essere di Kevin Durant. Luka Doncic rimane in attesa, così come Nikola Jokic. Il centro di Denver deve aspettare notizie dall’infermeria dei New Orleans Pelicans. Bisogna capire le condizionidi Anthony Davis: nel caso non ce la facesse, il serbo sarebbe pronto a scendere sul parquet delle stelle.


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta