NBA, Miami si arrende a Houston e ai 58 punti di Harden. Orlando batte Golden State

TORINO – I Golden State Warriors cadono ancora: dopo la sconfitta con i Miami Heat arriva quella contro gli Orland Magic. James Harden prende per mano gli Houston Rockets e li guida alla rimonta contro i Miami, che non riescono a replicare la grande prestazione di 24 ore prima contro i campioni in carica: colpa, soprattutto, dei 58 punti firmati dal Barba. Dopo undici anni Philadelphia torna a vincere sul campo degli Oklahoma City Thunder.

SUPER BARBA – La sfida tra Houston Miami inizia con Chris Paul che si presenta al Toyota Center con la maglia di Dwyane Wade e finisce con i due numeri 3 che si scambiano la canotta al centro del campo. Winslow firma 19 punti, 7 rimbalzi e 8 assist, ma non bastano agli Heat. Dall’altra parte c’è l’immarcabile James Harden: 58 punti 7 rimbalzi e 10 assist per una serata da incorniciare, nella quale prende per mano i Rockets e li guida fino al 121-118. 

ALTRO KO – I Golden State Warriors, forse ancoar scioccati per la tripla allo scadere di Wade di 24 ore prima, raccolgono il secondo ko consecutivo. Eppure sembrava una partita in controllo per i la squadra di Steve Kerr, capace di fare il vuoto nel solito terzo quarto con un parziale di 30-11 grazie a uno Steph Curry da 33 punti. Aaron Gordon, però, guida i Magic alla riscossa: 9/15 dal campo e un ultimo periodo nel quale Orlando rifila un parziale di 12-2. Finisce 103-96 per i Magic. 

FINALMENTE 76ERS – Oklahoma City senza Paul GeorgePhiladelphia senza Joel Embiid. Come al solito è Westbrook contro tutti: 23 punti, 11 rimbalzi e 11 assist, ma l’ennesima tripla doppia non basta ai Thunder per battere i 76ers. Thobias Harris ne mette a referto 32 e Ben Simmons firma 13 punti, 11 rimbalzi e 11 assist. I due trascinano Philadelphia alla prima vittoria sul campo di OKC dopo undici anni: 104-108. 

LE ALTRE PARTITE – Indiana Pacers-Minnesota Timberwolves 122-115, New York Knicks-Cleveland Cavaliers 118-125, Denver Nuggets-Utah Jazz 104-111. 


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta