NBA, LeBron James salta anche la sfida con Phoenix

LOS ANGELES – Le condizioni di LeBron James migliorano e il recupero del leader dei Los Angeles Lakers prosegue. Sulla data del rientro in campo ancora non c’è certezza, ma per la prima volta nell’ultimo mese il Re ha partecipato e concluso una sessione d’allenamento insieme al resto dei compagni di squadra.

PARLA IL COACH – L’allenatore gialloviola Luke Walton, ha parlato così di LeBron al termine dell’allenamento: “Vederlo di nuovo in campo con noi è stata una gioia per gli occhi“, poi aggiunge una battuta “sì, sa ancora giocare discretamente bene a pallacanestro, nel caso ve lo stesse domandando”. 

SENZA IL RE – Dieci sconfitte e cinque vittorie raccolte dai Los Angeles Lakers in assenza di LeBron James. La striscia si allunga a 16 partite, perché l’ex Cavs non prenderà parte neanche alla sfida contro i Phoenix Suns. Oltre al Re, coach Walton deve rinunciare anche a Josh Hart e a Lonzo Ball, il quale ha dichiarato: “È un anno in salita a causa di tutte queste assenze, ma l’obiettivo è quello di ricompattarci, tenere botta e ripartire forte dopo l’All-Star Weekend

RECORD NEGATIVO – per infortunio. Dal 2003 ad oggi, in una sola stagione aveva saltato al massimo 13 partite: quello di quest’annno si può definire senza problemi il peggior infortunio della carriera. Dopo i Suns, nel calendario dei Los Angeles Lakers ci sono i Philadelphia 76ers, poi il derby con i Clippers. La speranza è di vedere il Re in una di queste due gare.


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta